Vallo Web - Pagina iniziale portale Vallo di Diano tapparelle
Tapparelle avvolgibili: acquistale online come in fabbrica
Preventivo online
 
 
Home  News  Eventi  Paesi  Chat  Info Utili  Orari bus  Foto 
 
Cerca su Google
 
Lunedì, 27 Gennaio
 
Previsioni Meteo Vallo di Diano e Cilento - Provincia di Salerno
 
Imposta come pagina iniziale!
Vegliante Giuseppe
Aggiungi ai tuoi preferiti!
Segnala ValloWeb ad un amico!
 



Vallo della Lucania: un libro e una fondazione per ricordare Annalaura Botti scomparsa in un incidente stradale


17-02-2012

Della straordinaria cerimonia di presentazione del libro “Acanto in fiore” svoltasi a Vallo della Lucania il 28 dicembre 2011, rimane l’eco di intensa emozione provata dai presenti quando l’autrice del libro prof.ssa Giusy Rinaldi ha annunciato la costituzione della Fondazione La Casa di Annalaura, per ricordare e proseguire l’opera intrapresa, nel campo culturale e sociale, dalla figlia dott.ssa Annalaura Botti. Nelle prossime settimane prenderà vita in Vallo della Lucania la nobile istituzione, a supporto di giovani con disagio psicologico e psichico. Ecco come la giornalista Marinella Ogliaruso in un suo articolo descrisse l’evento di fine dicembre 2011, “ Tu conosci la stanza dove scrivo. Venivi e la riempivi, come hai fatto con tutto del resto… Ora scatto per te fotografie di parole: so che ci hai visti, ma so anche che ti va di parlarne. Sì, è quello che vuoi! Quella è l’Aula consiliare. Piena, strapiena! É orgogliosa, tua madre, di averti preparato una serata tanto bella. Tutti gli amici, Lucia, Massimo, Natalia, Daniela, Antonio, Danilo, Mariano… Quelli sono gli amici di tua madre, sì sì. Enzo, tuo papà, che ti ha lasciato in eredità quella mitezza così dolce, come sempre segue in silenzio, col cuore pieno. “E questi? Non li conosco!”. Quello è l’attuale Sindaco di Vallo, il dott.Antonio Aloia. Sedute là in mezzo sono le socie della sezione Fidapa Cilento-Elea, e poi a fianco, le vedi? le amiche dell’Associazione Aspasia. Siamo in tanti davvero, venuti per respirare la poesia dei tuoi pensieri. Non c’è stato niente di ovvio la sera del 28 dicembre. Eravamo tanti, eppure una parte della comunità non sapeva di avere nel grembo due poetesse fiori rari. Tu, Annalaura Botti, mia cara, eterna Annalaura , e tua madre, Giusy Rinaldi, la poetessa guerriera, che porta te nella sua voce. Nella foto che stai guardando scorre un video, scorrono foto tue. Una musica gentile, immagini di te che ognuno si porta dentro, e poi… poesia! “Parliamo tanto di te, figlia cara!/ Ognuno rintraccia e dipinge/ il suo trascorso felice con te./ L’uno con tinte diverse dall’altro./ Poi improvvisi silenzi, turbamenti./ Occhi che inseguono altre visioni/ moltiplicate e salde nei cuori./ Tu sei altrove. Forse ci ascolti./ Sembriamo perfino spensierati” (Struggente luogo di silenzi). Sorridi luminosa, sapevi bene di avere una madre speciale. Tu sei la principessa delle nuvole e da lì detti la tua poesia. “Il giardino dei tuoi pensieri/ non sarà più/ soltanto il nostro/ perché io/ lo coltiverò per fartelo/ riaprire e… sì, di te racconterò/ ai fiori, al tuo diario, alla gente,/ alle stelle, alle montagne, al mare,/ ai bambini, ai tuoi libri, ai giovani,/agli amici e alle tue poesie!” (Avrai il tuo futuro). Sono due critici letterari quelli che vedi a relazionare, gli accademici Giuseppe De Marco e Carmine Chiodo. Parlano di una poesia autentica, lirica, consapevole della trama che tesse, un discorso da consegnare al mondo. È un libro prezioso questo, Acanto in fiore (Tracce, 2011), non solo per noi che ne sappiamo la storia, ma per chiunque voglia con la bellezza farsi una zattera sul mare di giorni alterni. E, accanto a tua madre, c’è Fabio, tuo fratello… , anche lui è felice, con la tua famiglia, con tutti quelli che sentono di appartenere ai tuoi sogni. Lo slancio dei tuoi diciotto anni ti ha portato a Firenze, dove hai studiato Psicologia. Hai cominciato a lavorare, affiancando quanti avevano bisogno del tuo aiuto e della tua amicizia… e sapessi quante lettere continuano a parlare con te e di te dal centro di riabilitazione psichiatrica, dove non smettono di sentire i tuoi passi! La Casa di Annalaura è la Fondazione che hai voluto perché, a chiunque busserà al campanello della fatica di vivere, tu vuoi aprire la porta, provando a condividere, rinascere, vivere insieme”.

MICHELE D’ALESSIO
 




Accessi al portale
Accessi dal 20 settembre 2004



Box doccia
Acquista il tuo Box Doccia online a prezzo di fabbrica a partire da 54,90 euro