Vallo Web - Pagina iniziale portale Vallo di Diano tapparelle
Tapparelle avvolgibili: acquistale online come in fabbrica
Preventivo online
 
 
Home  News  Eventi  Paesi  Chat  Info Utili  Orari bus  Foto 
 
Cerca su Google
 
Martedì, 20 Ottobre
 
Previsioni Meteo Vallo di Diano e Cilento - Provincia di Salerno
 
Imposta come pagina iniziale!
Vegliante Giuseppe
Aggiungi ai tuoi preferiti!
Segnala ValloWeb ad un amico!
 



Un cd di musica Jazz e il ricavato devoluto ai bambini in Sri Lanka


04-03-2006

UN CD DI MUSICA JAZZ E IL RICAVATO DELLA VENDITA E' STATO DEVOLUTO PER L'ADOZIOANE A DISTANZA DI BAMBINI IN SRI LANKA
La "neocogit" srl ha co-prodotto insieme all'etichetta jazz "la Casetta" un disco di jazz "romano" uscito il 26 marzo 2005 nei negozi e acquistabile via internet. Con quest'album parte un progetto chiamato "living dream" che ha l'intento, promuovendo opere di interesse culturale ,di ricavare proventi esclusivamente per scopi benefici.
Mario La Sala
* riceviamo e pubblichiamo

Marco Turco spiega meglio il proprio ruolo: "Io , con il mio gruppo sono il primo ad aderire a questa iniziativa ,insieme a Cristiano Micalizzi, batterista a "domenica in", Daniele Scannapieco, sassofonista di fama internazionale, Andrea Avena al contrabbasso. Dove non arrivano le piccole etichette in crisi o il contributo dell'ente pubblico e' riuscito un privato, cha ha dato un senso piu' ampio al tentativo di aiutare gli altri attraverso un contributo ad un disco di qualita', dove io esprimo, in massima liberta', il mio modo di comporre e suonare jazz oggi".

Marco Turco e' nato 28 anni fa a Sala Consilina , un piccolissimo centro del salernitano, ma chitarra in spalla, deciso a 16 anni di dedicarsi anima e corpo al jazz e alla Bossa Nova, si trasferisce subito a Roma, anzi a Monteverde, dove suona con musicisti del calibro di Nicola Stilo, Pietro Ciancaglini, Daniele Scannapieco, Karl Potter, Pina Magri e con grandi nomi di passaggio come Toninho Horta, Bob Franceschini. Ha all'attivo due dischi a suo nome piu' molte collaborazioni, e ha scritto e arrangiato per altri molta musica soprattutto negli ultimi anni.

"Ho sempre scritto musica , anche quando le mie conoscenze erano approssimative. Sono arrivato a Roma a 18 anni con un discreto bagaglio ma e' qui e da qui che ho intrapreso un 'avventura fatta di molto studio e moltissimi sacrifici. Non mi piace essere solo un chitarrista,lavoro ogni giorno come arrangiatore e compositore.

"Nella Pioggia" e' il mio disco piu' delicato. E' il jazz che amo, un disco che parla ancora d'amore. E' il mio modo di essere e comporre musica, senza cedere a nessun compromesso, con la devozione di sempre".

Marco Turco tramite il disco "Nella Pioggia" cerca di far arrivare piu' forte un messaggio di musica di qualita', di godimento emotivo nell'ascoltare un genere che per troppo tempo e' stato percepito come elitario. In un momento in cui si avverte in crisi anche il prodotto discografico piu' semplice e orecchiabile la grande musica cerca nuovi spazi per non morire , ma anzi lanciare segnali in controtendenza con quello che per anni e' stato il modo di operare del "mercato" del disco. Cosi' un giovane jazzista e compositore italiano ha deciso di non seguire le mode ma la strada del fare sempre meglio e sempre nuova Musica.

Il sito di Marco Turco e' molto curato e graficamente accattivante oltre che ricco di video, musica, foto, informazioni.
Dal sito web si rende palpabile all'ascoltatore la devozione per la musica di questo artigiano del jazz e della bossa nova. "Globetrotter" per anni di clubs e festival in tutta Europa, Marco ha raccolto i frutti di chi rimane fedele al proprio stile. Di quest'ultimo album infatti il critico-giornalista Riccardo Mattia Meynardi ha scritto:
"Marco Turco parla di jazz con suoni puliti, nitidamente intrecciati tra loro, grazie al sapiente uso fatto degli strumenti che mai si sovrappongono.

Il sax tenore di Daniele Scannapieco, la tromba ed il flicorno di Antonello Sorrentino , la voce di Marina De Sanctis, il flauto del brasiliano Pedro Scassa.

La ritmica esperta di Cristiano Micalizzi alla batteria e Andrea Avena al contrabbasso e' un solido e speciale completamento. Il jazz di Marco Turco e' frutto in quest'album di una matura crescita che rende percepibile la passione e il rispetto che il chitarrista nutre per ogni singola nota.

Dalla lezione di Toninho Horta in questi brani acustici Marco aggiunge molto del suo amore anche per Bill Evans e per quella concezione armonica e quei colori. Dai tasti del piano alle corde della sua chitarra per un bellissimo disco di originali ballads e bossanovas".

Informazioni:
www.marcoturco.com



Accessi al portale
Accessi dal 20 settembre 2004



Box doccia
Acquista il tuo Box Doccia online a prezzo di fabbrica a partire da 54,90 euro