Vallo Web - Pagina iniziale portale Vallo di Diano tapparelle
Tapparelle avvolgibili: acquistale online come in fabbrica
Preventivo online
 
 
Home  News  Eventi  Paesi  Chat  Info Utili  Orari bus  Foto 
 
Cerca su Google
 
Martedì, 30 Novembre
 
Previsioni Meteo Vallo di Diano e Cilento - Provincia di Salerno
 
Imposta come pagina iniziale!
Vegliante Giuseppe
Aggiungi ai tuoi preferiti!
Segnala ValloWeb ad un amico!
 



In migliaia per i funerali di Vassallo, Favale: "Sono delle bestie"


10-09-2010

Un lungo applauso ha salutato, all'uscita dalla chiesa della Santissima Annunziata di Acciaroli, dove era stata allestita la camera ardente, la bara del sindaco di Pollica Angelo Vassallo. Diverse migliaia di persone hanno raggiunto il piccolo centro costiero cilentano per prendere parte alla cerimonia funebre, celebrata dal vescovo di Vallo della Lucania, monsignor Rocco Favale.
Tra due lunghe ali di folla il feretro, trasportato a spalla da amici, conoscenti ed amministratori, ha lasciato la chiesa di ed ha raggiunto il palco allestito sulla banchina del porto di Acciaroli. In prima fila, la moglie del primo cittadino ed i due figli, Giuseppina ed Antonio.Sulla torre angioina è stata allestita una gigantografia del sindaco, fotografato nella posa di indicare il mare. Tra la folla, presenti striscioni e bandiere del mondo delle associazioni, come Legambiente. In precedenza, a centinaia avevano reso omaggio al sindaco all'interno della camera ardente. Persone semplici, amici, conoscenti, ma anche le istituzioni ed i leader del mondo politico, tra cui il ministro dell'Ambiente Stefania Prestigiacomo, il sottosegretario all'Interno Mantovano, il leader Udc Pierferdinando Casini ed il segretario del Pd Bersani.
Proprio Bersani ha affermato, all'uscita dalla chiesa: "Nel Mezzogiorno c'è gente che combatte, troppo spesso vengono fornite immagini distorte del Sud. Non dobbiamo lasciare sole le persone perbene". "Il Cilento non si tocca - ha affermato il ministro Prestigiacomo - Vassallo difendeva il suo territorio ogni giorno, adesso sarà il Governo a moltiplicare per mille i suoi sforzi per questa terra. La memoria del sindaco sarà lo scudo migliore per difendere il territorio dagli interessi e dalle speculazioni. Il Governo, comunque, promuoverà nuove iniziative sul territorio"."Quello degli assassini è stato un comportamento simile a quello delle bestie - ha affermato durante l'omelia monsignor Favale - Angelo era un uomo che si batteva per la comunità ed ha cambiato il volto di questa città. La mano di un assassino può buttarci nella più cupa costernazione. In questo momento di grande riflessione, e di preghiera, dobbiamo imparare tutti ad imitare il suo coraggio e ad innamorarci sempre più del nostro Cilento. Dobbiamo guardare con lungimiranza e coraggio al nostro futuro, lottare, programmare e sacrificarci perchè i nostri figli possano trovare nel Cilento il proprio futuro".

 

tratto da: www.salernoinprima.it




Accessi al portale
Accessi dal 20 settembre 2004



Box doccia
Acquista il tuo Box Doccia online a prezzo di fabbrica a partire da 54,90 euro