Vallo Web - Pagina iniziale portale Vallo di Diano tapparelle
Tapparelle avvolgibili: acquistale online come in fabbrica
Preventivo online
 
 
Home  News  Eventi  Paesi  Chat  Info Utili  Orari bus  Foto 
 
Cerca su Google
 
Lunedì, 16 Settembre
 
Previsioni Meteo Vallo di Diano e Cilento - Provincia di Salerno
 
Imposta come pagina iniziale!
Vegliante Giuseppe
Aggiungi ai tuoi preferiti!
Segnala ValloWeb ad un amico!
 



Il TAR di Salerno: Auletta ritornerà alle urne per eleggere il primo cittadino


03-06-2010

Nell’immediatezza della sentenza pronunciata dal TAR di Salerno, il portavoce della lista “UNITI PER AULETTA” Raffaele Tarateta, in una nota stampa, ha fatto sapere: “Il tempo rende sempre giustizia: ad Auletta si dovrà ritornare alle urne! Con fiducia e rispetto per le Istituzioni e gli Organi competenti, la lista n. 1 “UNITI PER AULETTA” capeggiata da Pietro Pessolano, ha atteso che la giustizia facesse il suo corso. Siamo pertanto grati alle Autorità per il zelante lavoro svolto che ha permesso di riscontrare nei fatti le denunciate anomalie ed incongruenze che hanno contrassegnato le operazioni di seggio relative alle elezioni comunali del giugno di un anno fa. Già durante la votazione erano state segnalate nei verbali di seggio circostanze poco chiare quando ad un elettore veniva consegnata una scheda già votata con preferenza espressa in favore di un candidato della lista contrapposta ad “UNITI PER AULETTA”. Lo scrutinio avveniva in modo irregolare con ripetute ed ingiustificate interruzioni. A chiusura scrutinio non risultavano corrispondere il numero delle schede votate con il numero dei votanti risultante dai registri di seggio. A memoria storica in Auletta, anche quando i residenti erano di più, non era mai successo di perdere le elezioni quando si superavano gli 800 voti. L’anno scorso con 894 voti la lista “UNITI PER AULETTA” è risultata perdente. Qualcosa di strano era successo, la “maggioranza” del paese aveva perso le lezioni! All’indomani dello spoglio la comunità in modo aperto e compatto si è stretta attorno alla lista “UNITI PER AULETTA”.  Per tutto questo periodo è stato difficile incontrare qualcuno per le vie del paese che non fosse perplesso e che non chiedesse ai componenti della lista di perseguire con impegno e tenacia la via della giustizia. Bisognava assicurare quella trasparenza e giustizia che la gente da subito aveva richiesto. Cosicché all’insediamento del Consiglio comunale la lista “UNITI PER AULETTA” chiedeva per il bene della comunità, le dimissioni del sindaco. Questo atto avrebbe evitato il ricorso al TAR, ma soprattutto avrebbe evitato un anno di mortificazioni e di non governo in tempi così difficili e delicati. Il disamore per il paese e l’avidità di potere hanno vinto non solo sui buoni sentimenti ma anche sul buon senso. Risultando la violazione del procedimento elettorale e dei principi di certezza, trasparenza ed affidabilità delle operazioni elettorali divenne necessario il ricorso al Tribunale Amministrativo Regionale presso la Sezione di Salerno con mandato di rappresentanza e difesa allo studio legale Brancaccio di Salerno. Veniva così chiesto l’annullamento del verbale di proclamazione degli eletti, del verbale delle operazioni dell’adunanza dei presidenti di sezione e del verbale delle operazioni elettorali, quindi la richiesta di ripetizione delle elezioni del Sindaco e del Consiglio Comunale di Auletta. Andando con ordine: la prima udienza venne fissata per il 5 novembre 2009. Il 22/10/2009 Auletta perde una persona giusta giacché viene a mancare l’amato Onofrio Carmine Caggiano consigliere e vicesindaco protempore, già sindaco per due mandati. La momentanea Amministrazione coglie occasione per chiedere l’interruzione del processo. La lista n. 1 non si oppone alla richiesta ed il processo viene sospeso con Ordinanza collegiale n. 209/09. Nel seguito la lista “UNITI PER AULETTA” provvede alla riassunzione del processo ai sensi dell’art. 303 c.p.c. Nuova udienza viene fissata per il 4 marzo di quest’anno presso il TAR di Salerno a conclusione della quale viene ritenuto ammissibile il ricorso e viene disposta l’istruttoria degli Atti elettorali presso la Prefettura di Salerno. L’udienza successiva resta stabilita per il giorno 22 aprile prima della quale le “carte” elettorali vengono esaminate ed il “papocchio” salta fuori: tra gravi anomalie e discordanze di vario genere, risultano oltre 30 schede votate in più rispetto al numero dei votanti annotato sui registri del seggio. Ma il momentaneo primo cittadino Carmine Cocozza chiede il rinvio ad altra data sfruttando un ulteriore cavillo legale perché alcune cartoline di ritorno delle raccomandate relative al ricorso aggiuntivo post istruttoria, non sono pervenute, tramite l’Ufficio postale, al mittente. La causa viene aggiornata alla data odierna, 3 giugno, un giorno storico per Auletta poiché con sentenza definitiva il Tar ha accolto il ricorso della Lista n. 1 “UNITI PER AULETTA” disponendo l’annullamento delle elezioni del Sindaco e del Consiglio Comunale di Auletta, quindi la loro ripetizione.  Mai in paesi abitati da persone semplici e di nobili tradizioni di laboriosità, onestà ed accoglienza, si sono riscontrate simili situazioni. Ma proprio queste tradizioni hanno consentito il trionfo della giustizia. Avevamo detto un anno fa che la brutta stagione stava per finire e che Auletta svoltava verso un degno futuro. Oggi un paese compatto e motivato meglio conseguirà questo traguardo e per questo d’ora in poi Auletta diventerà un modello di come l’impegno e la passione morale, civile e politica possono sconfiggere ogni sistema deviato ed assicurare valori come la libertà, la legalità e la parità di trattamento. Ah! Volevamo dire un modello in cui la POLITICA si pensa e si attua nel senso vero e nobile del termine stesso”.

 



Accessi al portale
Accessi dal 20 settembre 2004
Contatta Valloweb - E' un progetto by SottoWeb s.r.l. e in collaborazione con ValloEventi.com



Box doccia
Acquista il tuo Box Doccia online a prezzo di fabbrica a partire da 54,90 euro