Vallo Web - Pagina iniziale portale Vallo di Diano tapparelle
Tapparelle avvolgibili: acquistale online come in fabbrica
Preventivo online
 
 
Home  News  Eventi  Paesi  Chat  Info Utili  Orari bus  Foto 
 
Cerca su Google
 
Martedì, 07 Dicembre
 
Previsioni Meteo Vallo di Diano e Cilento - Provincia di Salerno
 
Imposta come pagina iniziale!
Vegliante Giuseppe
Aggiungi ai tuoi preferiti!
Segnala ValloWeb ad un amico!
 



Sala Consilina: cerimonia di gala per salutare il progetto “Io parlo italiano”


29-04-2010

Una deliziosa cerimonia presso il complesso Cappuccini di Sala Consilina, riassunta nella frase del compianto prof. Vincenzo Curcio “Da una goccia di sangue del poeta, nasce una rosa rossa”, ha salutato la conclusione del progetto “Io parlo italiano”. Vesela Grueva, Laura Pascondea, Bozena Morek, Nicoleta Ciobanu, Caterina Regalado, Mariana Bajanaru, Rita Olah, Mihaela Matei, Dorina Bosca, Simona Macovei, Anca Pascau, Liliana Biteanu, Andra Biteanu, Luciana Jacob, Mirela Huzdup, Ionela Nedelcu: queste le allieve straniere protagoniste del suggestivo simposio allietato da musica e danza. Presenti alla serata i promotori del progetto rivolto alle donne straniere presenti nel nostro territorio che hanno voluto perfezionare la nostra lingua e apprendere nozioni di cultura generale. Presente anche l’amministrazione comunale di Sala Consilina guidata dal sindaco Gaetano Ferrari e il Presidente del Consiglio Comunale nonché delegata alle Pari Opportunità Maria Stabile, il presidente del Rotary Club Sala Consilina - Vallo di Diano Fernando Cappelli, il coordinatore del Piano Sociale di Zona S4 Antonio Florio unitamente a tanti altri esponenti di diverse associazioni e gente comune che ha voluto prendere parte alla cerimonia conclusiva del I progetto in assoluto con queste caratteristiche. Nel corso della manifestazione organizzata e coordinata da Enza Tardugno, caratterizzata dalla recitazione dei carmi da parte delle allieve del corso, sono stati consegnati monili in ricordo dell’evento e una copia della Costituzione Italiana e una copia della Legislazione sull’immigrazione. Soddisfazione è stata espressa da Maria Stabile nella duplice veste di Presidente del Consiglio e Delegata Pari Opportunità la quale ha dichiarato: “Ci abbiamo tenuto molto a questo progetto, perché oltre a essere istruttivo nei confronti delle immigrate, ha voluto dare nel piccolo un esempio di ciò che si deve fare perché la nostra società possa essere veramente libera, democratica e solidale, non assistenziale”. “Occorre - prosegue la Stabile- che la scuola ove si insegnano le regole, la legalità la conoscenza, ritenuti da tutti i cardini della società, torni a essere in primo piano negli interessi di una Nazione. Meno ignoranza significa meno delinquenza e dunque meno razzismo”. Infine Maria Stabile ha ringraziato la Commissione Pari Opportunità per il grande lavoro svolto, anticipando che non appena si insedierà la nuova C. P. O., da subito si darà seguito a un altro progetto dello stesso tenore ma aperto anche agli uomini e poi un’altra cosa che farà subito la C. P. O. sarà quella di dare impulso al progetto “Benessere” che tanto successo ha riscosso qualche tempo fa. “Bisogna sensibilizzare le donne del nostro territorio ad effettuare la prevenzione – continua la Stabile- è cronaca di oggi ed è riportata su tutti i quotidiani nazionali, la circostanza che in tutta Italia si fa prevenzione pari all’80-85% sui tumori alla mammella e all’utero e l’indice di mortalità in questi casi scende al 30-40%. Qui da noi la prevenzione è pari al 35-45% delle donne, e dunque dobbiamo impegnarci tutti di più, occorre lavorare molto nel sociale, ridare fiducia ai cittadini partendo appunto dalla scuola, dal lavoro e dalla sanità per far sì che la qualità della vita sia quanto meno accettabile. Questo è solo questo deve essere il compito della politica dal semplice consigliere comunale di un piccolo paese fino al Presidente della Repubblica”.

Antonella Citro



Accessi al portale
Accessi dal 20 settembre 2004



Box doccia
Acquista il tuo Box Doccia online a prezzo di fabbrica a partire da 54,90 euro