Vallo Web - Pagina iniziale portale Vallo di Diano tapparelle
Tapparelle avvolgibili: acquistale online come in fabbrica
Preventivo online
 
 
Home  News  Eventi  Paesi  Chat  Info Utili  Orari bus  Foto 
 
Cerca su Google
 
Mercoledì, 10 Agosto
 
Previsioni Meteo Vallo di Diano e Cilento - Provincia di Salerno
 
Imposta come pagina iniziale!
Vegliante Giuseppe
Aggiungi ai tuoi preferiti!
Segnala ValloWeb ad un amico!
 



Giunta provinciale: asilo nido per dipendenti Provincia, Disciplinare impianti energie rinnovabili, affidamento manutenzione viabilità a cooperative sociali e short-list per incarichi esterni


16-03-2010

La realizzazione di un asilo nido per i dipendenti della Provincia, l’affidamento alle cooperative sociali della manutenzione ordinaria della viabilità provinciale e il Disciplinare per l’autorizzazione degli impianti di produzione di energia elettrica alimentati da fonti di energia rinnovabili sono gli argomenti affrontati dalla Giunta provinciale.
In particolare, su proposta dell’Assessore Anna Ferrazzano, è stato approvato il progetto “Il Nido” per partecipare al bando nazionale “Finanziamento di nuovi nidi d’infanzia presso i luoghi di lavoro delle Pubbliche Amministrazioni nazionali”. Il progetto ha un importo di 504 mila euro, di cui 360 mila per costi d’investimento e 144 mila per i costi di gestione del primo biennio. Nella relativa delibera è stato approvato lo schema di protocollo d’intesa con l’Azienda Ospedaliera Universitaria S. Giovanni di Dio e Ruggi D’Aragona, che ha espresso la stessa esigenza di asilo nido dell’Ente e ha indicato la Provincia di Salerno quale soggetto capofila e gestore dell’intervento. La Giunta ha individuato quale immobile di proprietà della Provincia dove realizzare l’asilo nido, la struttura ubicata in località Lamia, in via delle Calabrie, a Salerno. Si prevede di utilizzare una superficie interna di mq 285 pianoterra e di mq 205 come area attrezzata esterna e di ulteriori mq 510 di area esterna.
Per la manutenzione ordinaria della rete viaria provinciale, su relazione dell’Assessore Marcello Feola, è stata espressa, quale atto di indirizzo, la volontà che l’attività sia affidata alle cooperative sociali e al terzo settore.
La Giunta, su proposta dell’Assessore Giovanni Romano, ha poi avviato i procedimenti di autorizzazione unica per l’installazione e il corretto inserimento sul territorio della Regione Campania di impianti per la produzione di energia elettrica e approvato il Disciplinare per l’autorizzazione degli impianti di produzione di energia elettrica alimentati da fonti di energia rinnovabili (FER) delegata alle province con DGR n. 1642/09, predisposto, concordato e redatto da un apposito gruppo di lavoro delle Province di Avellino, Caserta, Napoli e Salerno, di cui la Provincia di Salerno è capofila. «Il provvedimento – dichiara Romano - sblocca una situazione di stallo, determinata dall’inerzia della Regione Campania e costituisce una risposta efficace e concreta a cittadini e imprese che intendono investire nell’energia pulita, a salvaguardia dell’ambiente».
Le tipologie degli impianti per i quali è richiesta l’autorizzazione unica sono i fotovoltaici, eolici e idroelettrici fino alla potenza di 1 megawatt, termoelettrici alimentati a biomassa e/o biogas, interventi a biomassa vegetali liquide. Nel Disciplinare sono indicati anche i casi per i quali non si attiva l’autorizzazione unica.
Nella stessa seduta, su relazione dell’Assessore Romano, sono stati deliberati l’attuazione di tutte le procedure per la determinazione dello stato d’emergenza per il Comune di Magliano Vetere; l’atto di indirizzo per la riduzione della produzione di rifiuti e realizzazione di azioni per la promozione di consumi consapevoli; il regolamento con i criteri e le modalità per la concessione di sovvenzioni, contributi, sussidi e ausili finanziari a persone ed enti pubblici e privati e per la concessione del patrocinio gratuito da parte della Provincia. Su proposta del Presidente, On. Edmondo Cirielli, è stato deliberato di procedere alla costituzione di un elenco short-list generale distinto per ciascuno dei profili professionali che si potrebbero rendere successivamente necessari. Tale scelta ha l’obiettivo di conseguire maggiore snellezza e semplificazione procedurale nel conferimento di incarichi esterni, nel rispetto dei principi di pubblicità, trasparenza e imparzialità. Su relazione dell’Assessore Antonio Iannone è stata infine deliberata la presa d’atto del protocollo d’intesa firmato tra la Provincia di Salerno, l’Istituto per il Credito Sportivo e il Comitato Olimpico Nazionale Italiano.
 




Accessi al portale
Accessi dal 20 settembre 2004



Box doccia
Acquista il tuo Box Doccia online a prezzo di fabbrica a partire da 54,90 euro