Vallo Web - Pagina iniziale portale Vallo di Diano tapparelle
Tapparelle avvolgibili: acquistale online come in fabbrica
Preventivo online
 
 
Home  News  Eventi  Paesi  Chat  Info Utili  Orari bus  Foto 
 
Cerca su Google
 
Lunedì, 10 Agosto
 
Previsioni Meteo Vallo di Diano e Cilento - Provincia di Salerno
 
Imposta come pagina iniziale!
Vegliante Giuseppe
Aggiungi ai tuoi preferiti!
Segnala ValloWeb ad un amico!
 



Regionali: rifiuti in Campania. Cirielli: “Ecco perché Di Pietro sostiene De Luca”


08-03-2010

Il Presidente della Provincia di Salerno, On. Edmondo Cirielli, Commissario delegato in materia di emergenza rifiuti, nominato ai sensi del decreto DL 195/2009 del Presidente del Consiglio dei Ministri, chiarisce la situazione del Consorzio di Bacino SA/2, che comprende 40 Comuni della provincia di Salerno, per un’utenza di circa 420.000 residenti in un’area di 1.330 km2, emersa dopo il procedimento di liquidazione dei Consorzi di Bacino. L’On. Cirielli precisa la situazione debitoria del Comune di Salerno presso il Consorzio Sa/2, affiorata dopo il decreto che ha messo in liquidazione la Società di gestione dei rifiuti, di cui sono “responsabili” l’ex presidente del Consorzio Sa/2, il dipetrista Dario Barbirotti, che viene dal Pd, “sponsor fedele” del candidato Governatore del centrosinistra in Campania e lo stesso candidato alla Regione, il Sindaco di Salerno, Vincenzo De Luca.

«Mi pare davvero troppo, parlare di mani pulite a Salerno, cavalcare l’onda giustizialista di Di Pietro, che indica e propone candidati dalla “specchiata condotta amministrativa”, per poi sostenere il più volte rinviato a giudizio Vincenzo De Luca. Si finirà per scoprire che i casalesi hanno persino qualcosa da imparare da chi ha amministrato la città di Salerno negli ultimi 20 anni!»

Lo sottolinea il Presidente della Provincia, On. Edmondo Cirielli, commentando quanto emerge a soli pochi giorni dall’avvenuto scioglimento del CdA del Consorzio Bacino SA/2.

«Ancora vi sono crediti, con cifre elevatissime, per tre milioni e cinquecento mila euro - commenta Cirielli- non riscossi dal Comune “amico” di Salerno, che ha un debito da capogiro, verso il Consorzio Bacino SA/2, presieduto, fino al mese scorso, dal candidato alla Regione dell’Idv, Dario Barbirotti, fidatissimo del candidato Governatore del centrosinistra e in avanscoperta nel partito “moralista”».

«In vista di questo accordo - continua Cirielli- ecco perché Barbirotti sostiene De Luca. E’ un paradosso sentire parlare a Salerno di casalesi, strumentalmente menzionati da Di Pietro e da De Luca - prosegue Cirielli - quando abbiamo CDA di società controllate dal Consorzio che ha presieduto il dipetrista Dario Barbirotti, sponsor fedele del Sindaco De Luca, composti, con alcune nomine effettuate il 13 febbraio 2010(ben dopo il decreto che metteva in liquidazione i Consorzi), da mogli di indagati per associazione a delinquere finalizzata alla commissione di delitti ambientali, come la consigliera Angela Marzucca, moglie dell’ex Presidente ASER, Giorgio Ruggiero indagato ed arrestato ai domiciliari per truffa ed associazione a delinquere e la consigliera Angela Ciuffo, moglie di Raffaele Rinaldi ex Presidente e poi direttore generale della ASER Spa, indagato ed arrestato per truffa ed associazione a delinquere. Addirittura, in altra società consortile si rinviene l’assunzione di un dipendente, Erasmo Venosi, (assunto con 4º livello e poi passato immediatamente al 6º), allontanato dalla magistratura per i reati di truffa ed associazione a delinquere, e altro dirigente, Marco Ugatti (assunto con il 5º livello e poi passato all’8º), arrestato per gli stessi fatti, di cui è stata sollecitata la sua riassunzione».


Sulla gestione del Consorzio Bacino Sa/2 dell’ex Presidente, Dario Barbirotti, impegnato in prima persona alla Regione sui temi “occupazione, ambiente, difesa del cittadino”, Cirielli, fa sapere, che:

«Al Consorzio Sa/2, vi sono costi aggiuntivi per lavoratori interinali (Euro 1.450.000,00 nell’anno 2009) per straordinario (circa 5.000 ore mensili con punte di 140 ore di straordinario mensile di un solo dipendente), spese telefoniche per Euro 137.000,00 in un anno, riparazione automezzi per Euro 750.000,00 nel 2009 (per un parco auto del valore al costo inventariato di circa Euro 1.300.000,00) consulenze esterne per Euro 311.000,00 e così via».




Accessi al portale
Accessi dal 20 settembre 2004



Box doccia
Acquista il tuo Box Doccia online a prezzo di fabbrica a partire da 54,90 euro