Vallo Web - Pagina iniziale portale Vallo di Diano tapparelle
Tapparelle avvolgibili: acquistale online come in fabbrica
Preventivo online
 
 
Home  News  Eventi  Paesi  Chat  Info Utili  Orari bus  Foto 
 
Cerca su Google
 
Martedì, 20 Ottobre
 
Previsioni Meteo Vallo di Diano e Cilento - Provincia di Salerno
 
Imposta come pagina iniziale!
Vegliante Giuseppe
Aggiungi ai tuoi preferiti!
Segnala ValloWeb ad un amico!
 



Salerno-Reggio, ecco il piano per l'esodo estivo


24-07-2009

Salerno-Reggio, ecco il piano per l'esodo estivo
Ciucci (Anas): sui primi 108 km, nel salernitano, due corsie per senso di marcia


“Particolare attenzione e impegno di risorse e mezzi sono impiegati dall’Anas sull’autostrada A3 Salerno-Reggio Calabria, per la quale il piano di esodo è stato anticipato già dai primi di luglio”. E’ quanto ha affermato il Presidente dell’Anas Pietro Ciucci alla conferenza stampa di presentazione del piano di comunicazione per l’esodo estivo 2009, che si è svolta oggi a Roma alla presenza del Ministro Altero Matteoli e del Presidente dell’ACI, Enrico Gelpi.

“Quest’anno – ha affermato Pietro Ciucci - i cantieri inamovibili sulla A3 interesseranno più chilometri di autostrada rispetto al 2008. In particolare i tratti a carreggiata unica a doppio senso di marcia riguarderanno complessivamente circa 90,2 km dell’intero tracciato, con un notevole aumento rispetto allo scorso anno (nel 2008 erano stati 71,5 km e nel 2007 erano stati 39,3 km), a dimostrazione della fortissima accelerazione che l’Anas ha dato ai lavori e a dimostrazione del fatto che finalmente si sta realizzando una autostrada con standard europei di qualità, di servizio e di sicurezza”.

Durante il periodo dell’esodo, sulla A3 saranno presenti 7 cantieri inamovibili con carreggiata unica (lo scorso anno i cantieri a carreggiata unica furono 5), presenti per la quasi totalità in Calabria ed in particolare:
-tra gli svincoli di Padula e Lauria Nord (31 km)
-svincolo di Firmo (1 km)
-tra gli svincoli di Altilia e Falerna (18 km)
-tra gli svincoli di Lamezia e Pizzo (3,5 km)
-tra gli svincoli di S. Onofrio e Serre (2 km)
-tra gli svincoli di Mileto e Rosarno (4,7)
-tra gli svincoli di Gioia Tauro e Scilla (30 km)

L’Anas ha provveduto a chiudere gli altri cantieri in corso, rendendo disponibili agli utenti per l’esodo nei primi 108 km di autostrada almeno due corsie di marcia. In particolare, la forte accelerazione dei lavori ha permesso sul tratto campano dell’autostrada l’apertura al traffico del nuovo svincolo di San Mango Piemonte che servirà il comune di San Mango e tutta la zona ad est di Salerno. La nuova opera è stata realizzata in circa 18 mesi ed ha richiesto un investimento complessivo di 5,5 milioni di euro.

Inoltre, proprio questa mattina, è stato aperto al traffico un nuovo tratto autostradale lungo un chilometro, tra Fratte e Pontecagnano, che comprende la galleria Rufoli, lunga 640 metri e percorribile a tre corsie più una di emergenza per ogni carreggiata. Entro il 31 luglio, invece, saranno rimossi i cantieri presenti sul tratto Contursi-Sicignano dove convergono anche i flussi provenienti dal Raccordo Sicignano-Potenza e sul tratto compreso tra Sala Consilina e Padula.
“Grazie a questo risultato – ha continuato il Presidente dell’Anas - per agosto garantiremo una sensibile riduzione dei tempi di percorrenza: in media, per il tratto Salerno-Padula si passerà dai 110 minuti con i cantieri, a 65 minuti senza cantieri, ovviamente in condizioni di flussi di traffico non da bollino rosso”.

L’area maggiormente soggetta al traffico sarà infatti proprio quella salernitana dove sono stati registrati in passato picchi massimi 4.200 veicoli/ora e di 61.000 veicoli/giorno, per un complessivo tra transiti/esodo 1,2 milioni di veicoli. Per ognuna delle aree interessate dai lavori, d’intesa con le Prefetture territorialmente competenti (attraverso i Comitati Viabilità) e con le strutture della Polizia Stradale (COA), è stato messo a punto un Piano d’intervento particolareggiato volto alla individuazione della viabilità alternativa, dei punti di presidio e soccorso e delle procedure di gestione del traffico.

Le maggiori preoccupazioni, invece, provengono dai cantieri nell’area cosentina e reggina e, in particolare, dal cantiere presente sul 5° Macrolotto tra Gioia Tauro e Scilla, e ciò sia a causa della sua lunghezza 30 km (dal km 393 al km 423), sia per la scarsa capacità di assorbimento della S.S.18 che attraversa numerose località turistiche. Per questo motivo, quindi, d’accordo con la Prefettura di Reggio Calabria, sono stati identificati altri due percorsi alternativi alla S.S.18 che verranno utilizzati in funzione dei flussi di traffico.

L’assistenza Anas verrà garantita con l’impiego di 330 unità (che lavoreranno in turnazione h24), 85 mezzi operativi, il posizionamento di Pannelli a Messaggio variabile con informazioni statiche e dinamiche sul traffico, l’apertura di 3 Info Point per le informazioni sulla viabilità (nella fase dell’esodo a Sala Consilina Ovest, Tarsia Ovest e Lamezia Terme Ovest e per il controesodo a Tarsia Est, Villa S. Giovanni Est e Galdo Est) e 2 presidi dei Vigili del Fuoco nei giorni a bollino rosso in località Lagonegro, Altilia, oltre al presidio operativo funzionante h24/365 giorni) al km 416 (5° Macrolotto), 8 presidi di Volontari della Protezione Civile, 23 presidi di soccorso meccanico e 15 presidi di soccorso sanitario.

“La diffusione tempestiva e capillare delle informazioni sul traffico e sulla viabilità – ha continuato Pietro Ciucci - è l’aspetto strategico del Piano sull’Esodo. Per questo motivo, alle forme tradizionali di comunicazione e di informazione già avviate con la distribuzione di 500 mila opuscoli sulla rete autostradale italiana in concessione e gestita direttamente da Anas, si affianca l’opportunità offerta dal partenariato con l’Automobile Club Italia che distribuisce presso le sue sedi territoriali le nostre informazioni. A queste formule si abbinano le nuove attività avviate sui media elettronici che consistono principalmente nella veicolazione di informazioni in tempo reale sul web, ma anche una sperimentazione di relazione attraverso i social network (facebook) e nuovi modelli di comunicazione internet”.

Inoltre, oltre al sito www.stradeanas.it che dedica una specifica sezione all’esodo autostradale sulla Salerno-Reggio, i cittadini hanno a disposizione il Numero Verde Anas 800-290-092 dedicato 24 ore su 24 alla A3, per ricevere informazioni sullo stato della viabilità, previsioni di traffico e meteo, consigli sulle partenze, ubicazione dei cantieri, percorsi alternativi, localizzazione dei presidi multioperativi, divieti per i transiti eccezionali e i mezzi pesanti, tempi di attesa agli imbarchi da e per la Sicilia e per qualunque richiesta di soccorso o segnalazione.

“Questa – ha proseguito Ciucci - è anche l’occasione per fare il punto sullo stato dei lavori della A3. Oltre allo svincolo di San Mango e al tratto compreso tra Fratte e Pontecagnano in Campania, è stato aperto al traffico - appena 48 ore fa - lo svincolo di Mileto, in Calabria, che completa l’intervento nel tratto compreso tra gli svincoli di Serre e Mileto. Si tratta di circa 10 km di autostrada ammodernati con due corsie più la corsia di emergenza su entrambe le carreggiate oltre allo svincolo. I lavori sono stati realizzati per un costo complessivo di oltre 123 milioni di euro”.

“Ad oggi – ha continuato il Presidente dell’Anas - i lavori ultimati, in corso e in appalto sull’intero percorso autostradale riguardano circa 370 km, pari a circa l’83,5% dell’intero tracciato (443 km) di cui 191 km sono ultimati e fruibili (circa il 42%) e 179 km sono in esecuzione. I restanti 73 km (16,5%) sono in fase avanzata di progettazione. Mentre gli stanziamenti ad oggi resi disponibili ammontano a oltre 6,1 mld di euro che unitamente a quanto previsto dalla Finanziaria 2007, che ha trasferito all’Anas le risorse ex Fondo Centrale di Garanzia, consentono di finanziare tutti gli interventi finora attivati.

Nell’ultimo triennio sono stati pubblicati 12 nuovi bandi di gara per un importo di circa 1,8 miliardi di euro, e sono state aggiudicati 9 appalti per un importo complessivo di 1,2 miliardi di euro. Sono stati avviati 15 nuovi cantieri relativi a lavori per 159 km di autostrada e per un importo superiore a 3,1 miliardi di euro. Sono stati ultimati 10 interventi per un totale di 91 km. di autostrada e circa 1 miliardo di investimento. “Allo stato attuale – ha concluso Pietro Ciucci - si prevede la ultimazione di tutti i lavori con apertura al traffico progressivamente nel 2012-2013. Si tratta di un impegno enorme che non viene sufficientemente percepito dall’opinione pubblica per la sua complessità e difficoltà: al contrario i lavori sulla Salerno-Reggio Calabria sono spesso portati ad esempio dell’inefficienza e delle lungaggini con cui si opera nel nostro Paese che non sa portare a conclusione le opere programmate.

Queste critiche non tengono conto dell’impegno tecnico e finanziario determinato dalla decisione – assunta un decennio fa – di voler ammodernare ed ampliare una intera autostrada (lunga oltre 440 km) in sede, quindi conservando sempre la continuità del traffico (in zone tra l’altro in cui non esiste altra viabilità se non l’autostrada stessa) e per di più operando per oltre la metà del tracciato su terreni geologicamente molto complessi ed instabili, e con una presenza elevatissima di viadotti e gallerie”.

tratto da: www.salernoinprima.it




Accessi al portale
Accessi dal 20 settembre 2004



Box doccia
Acquista il tuo Box Doccia online a prezzo di fabbrica a partire da 54,90 euro