Vallo Web - Pagina iniziale portale Vallo di Diano tapparelle
Tapparelle avvolgibili: acquistale online come in fabbrica
Preventivo online
 
 
Home  News  Eventi  Paesi  Chat  Info Utili  Orari bus  Foto 
 
Cerca su Google
 
Domenica, 25 Ottobre
 
Previsioni Meteo Vallo di Diano e Cilento - Provincia di Salerno
 
Imposta come pagina iniziale!
Vegliante Giuseppe
Aggiungi ai tuoi preferiti!
Segnala ValloWeb ad un amico!
 



La Regione Campania per evitare il commisariamento talgia i servizi agli anziani e ai cittadini con disabilità


22-07-2009

Il Coordinatore regionale Anffas-Onlus Salvatore Parisi: “Atti scellerati e discriminatori. Famiglie preoccupate”

La Regione Campania, nel disperato tentativo di evitare il commissariamento per la disastrosa gestione economica finanziaria del servizio sanitario, continua a sfornare in maniera industriale delibere su delibere che creano confusione e danno l’idea dell’assoluta mancanza di principi ispiratori e di un progetto strutturale di riorganizzazione del servizio. Un esempio: la giunta nella seduta del 16 luglio 2009 ha emanato una delibera che annullava due precedenti delibere - prodotte rispettivamente il 19 giugno e il 10 luglio scorso - relative alle misure da adottare per il rientro del disavanzo sanitario. Tale confusione è ancora più evidente agli addetti ai lavori dopo la decisione della Regione di eliminare dai LEA le prestazioni di laserterapia ed elettroterapia antalgica e ultrasuono terapia, dopo che la stessa nel 2002 li aveva introdotti surrettiziamente e a modifica dei Livelli Essenziali di Assistenza nazionali. L’azione più grave messa in campo dalla Regione Campania è la definizione delle rette, assolutamente inadeguate al fine di garantire qualitativamente significative e quantitativamente sufficienti, per le prestazioni erogate ad anziani, disabili e persone con Alzheimer assistite in regime semiresidenziale e residenziale. La Regione di fatto già in fase di previsione di spesa non assicura le prestazioni alle persone con disabilità, agli anziani e ai dementi: questo in uno Stato di diritto è inaccettabile. “I provvedimenti adottati – ha dichiarato Salvatore Parisi, Coordinatore Regionale Anffas-Onlus – sono assolutamente scellerati, disonesti e discriminatori. La paura delle famiglie con disabili in queste ore sta crescendo in maniera profonda. In Anffas stanno arrivando da tutta la regione numerose telefonate alle quali francamente è difficile dare una risposta rassicurante ”.

tratto da: www.12mesi.it




Accessi al portale
Accessi dal 20 settembre 2004



Box doccia
Acquista il tuo Box Doccia online a prezzo di fabbrica a partire da 54,90 euro