Vallo Web - Pagina iniziale portale Vallo di Diano tapparelle
Tapparelle avvolgibili: acquistale online come in fabbrica
Preventivo online
 
 
Home  News  Eventi  Paesi  Chat  Info Utili  Orari bus  Foto 
 
Cerca su Google
 
Martedì, 02 Giugno
 
Previsioni Meteo Vallo di Diano e Cilento - Provincia di Salerno
 
Imposta come pagina iniziale!
Vegliante Giuseppe
Aggiungi ai tuoi preferiti!
Segnala ValloWeb ad un amico!
 



Amedeo De Maio, tra i candidati a sindaco del comune di Sala Consilina nella lista PdL, guarda al futuro


15-04-2009

D:Amedeo De Maio, tra i papabili a sindaco di Sala Consilina nella lista PdL, qual è la sua impressione politica alla vigilia della chiamata alle urne?

R:Ci troviamo all’epilogo di un lavoro che abbiamo iniziato molto tempo fa. Fortunatamente per la prima volta il centro destra di Sala Consilina: Forza Italia Popolo della Libertà si propone in maniera diversa dimostrando di aver costruito la propria classe dirigente senza improvvisazioni di sorta con le carte in regola per potersi proporre alla cittadinanza.

D: In che modo?
R: Trasferendo quella fiducia necessaria nei cittadini affinchè questi possano esprimere il loro consenso e la loro fiducia.
 
D:Parliamo della situazione all’interno del Popolo della Libertà di Sala Consilina. Una situazione non molto trasparente e soprattutto giudicata non in linea con l’unità del PdL. Si formeranno davvero due liste dello stesso partito?
R: La dialettica è indubbiamente molto importante e va salutata positivamente. Nel passato non vi era dialettica ma nemmeno sostanza. Oggi assistiamo a una forte dialettica in virtù di una forza che è cresciuta, esiste e in maniera legittima ognuno cerca di rivendicare la propria visibilità. Allo stesso tempo c’è una grossa consapevolezza di mostrarci uniti alla cittadinanza perché mai come in questo periodo, noi  componenti del centro destra, possiamo davvero riuscire a raccogliere un risultato storico e strategico anche per il Vallo di Diano.
 
D: Cioè? Si spieghi meglio.
R: La classe dirigente di Forza Italia e Alleanza Nazionale ha sempre dimostrato di avere grossa maturità, ragion per cui sono convinto, ed è anche il mio auspicio, che si riuscirà a trovare una sintesi e che questa dialettica che a tratti è stata forte e accesa possa trasformarsi in qualcosa che rafforzi ancora di più la linea, rafforzi ancora di più questa compagine che deve presentarsi unitaria nell’interesse della gente. Il fine è chiaro: si vuole amministrare al meglio la città di Sala Consilina.
 
D: Quali sono le caratteristiche del suo programma politico? Come potrebbero sintetizzarsi?
R:Ripristinare soprattutto le regole. Sala Consilina ha dimostrato che purtroppo, grazie al governo dell’ultimo ventennio, si è fortemente depressa. La gente non vive più con entusiasmo e vive una profonda crisi di identità, non sa cosa vuol dire essere orgogliosi della propria appartenenza alla città. Allora bisogna recuperare quei criteri fondamentali che vedono nella cultura del diritto e del dovere i perni principali su cui fondare l’intera azione politica. Il cittadino deve iniziare a riabituarsi ad avere risposte certe dalla pubblica amministrazione che certamente non deve essere più considerata avversaria. Il diritto non deve essere considerato più un piacere. Occorre riaprire e restituire spazio e dignità alla libera impresa che, come è noto, è stata maltrattata a Sala Consilina. Altrettanta attenzione prioritaria alle politiche sociali di cui si deve avere la percettibilità, perché a parte tanti nomi, tante sigle, tanti progetti che non si percepiscono nella gente, le politiche sociali devono ritornare a essere il fulcro delle istituzioni soprattutto nei confronti di chi non ha tanta voce per parlare, di chi non ha la forza per rivendicare i propri diritti. Il perno principale del programma amministrativo e dell’azione politica è il ripristino della cultura del diritto, del dovere e della meritocrazia, principi sani e saldi della nostra democrazia che nel nostro paese sono state messe da parte da questa terribile amministrazione che ha depresso tutto e tutti.
 
D: Come vede gli altri candidati a sindaco e le altre liste?

R: La novità non la può rappresentare chi ha avuto responsabilità di governo negli ultimi 15 anni per cui le cose parleranno da sole. Noi da questa parte politica crediamo molto nell’intelligenza dei cittadini e nella capacità di scegliere, ragione per cui chi ha già amministrato negli ultimi 15 anni dovrebbe avvertire almeno la sensibilità di rendere conto del proprio operato ai cittadini. Noi dobbiamo riuscire a trasmettere speranza, affidabilità, sensazione di novità e voglia di restituire a Sala Consilina il ruolo guida del territorio. Forti di un passato importante dobbiamo guardare al futuro: Sala Consilina deve essere la città del futuro.                                          

Antonella Citro




Accessi al portale
Accessi dal 20 settembre 2004



Box doccia
Acquista il tuo Box Doccia online a prezzo di fabbrica a partire da 54,90 euro