Vallo Web - Pagina iniziale portale Vallo di Diano tapparelle
Tapparelle avvolgibili: acquistale online come in fabbrica
Preventivo online
 
 
Home  News  Eventi  Paesi  Chat  Info Utili  Orari bus  Foto 
 
Cerca su Google
 
Venerdì, 05 Giugno
 
Previsioni Meteo Vallo di Diano e Cilento - Provincia di Salerno
 
Imposta come pagina iniziale!
Vegliante Giuseppe
Aggiungi ai tuoi preferiti!
Segnala ValloWeb ad un amico!
 



PDL: Graziano "riprendiamo lo spirito della campagna elettorale"


25-10-2008

GRAZIANO: RIPRENDIAMO LO SPIRITO DELLA CAMPAGNA ELETTORALE.

Nel Vallo di Diano il Popolo della Libertà sembra attraversare una fase di stallo ed in questo rispecchia un poco la situazione provinciale del centro destra ancora alle prese con la scelta del candidato a presidente della provincia. Ancora una volta i segnali di maggiore vivacità provengono da Alleanza Nazionale, il partito che può vantare più organizzazione e radicalità sul territorio rispetto ai partiti alleati, che per bocca del coordinatore del Vallo di Diano indica una strada possibile per non giungere impreparati all’appuntamento elettorale della prossima primavera.
“Tra pochi mesi – analizza Giovanni Graziano – saremo chiamati a votare oltre che per il rinnovo del parlamento europeo, per l’amministrazione sia provinciale sia di gran parte dei comuni del nostro comprensorio. E’ un appuntamento importante cui non ci possiamo far trovare impreparati se vogliamo replicare il risultato elettorale delle ultime politiche, soprattutto perché questa volta i protagonisti saremo noi del territorio”.
La situazione di attesa che si è venuta a determinare intorno alla designazione del candidato presidente della provincia, fatto che secondo il coordinatore di An non deve per nulla rappresentare un problema per il Vallo di Diano.
“Il nostro attivismo sul territorio – è il pensiero di Graziano – non può dipendere dalle determinazioni dei vertici provinciali del Popolo della Libertà. Dimostrazione ne è stata la campagna elettorale scorsa che abbiamo condotta tutti quanti insieme nonostante non avessimo nessun candidato locale, dobbiamo ripartire da quello spirito e pianificare la nostra azione a prescindere dalle candidature. Certo – non si nasconde il coordinatore della destra locale – la scelta del candidato alla presidenza deve avvenire quanto prima se non vogliamo vanificare le possibilità di vittoria che ad oggi ci stanno tutte soprattutto grazie al fallimento dell’amministrazione Villani”.
Il tempo che ci separa dalla tornata elettorale non è poi così tanto per programmare una efficace campagna elettorale e scegliere le candidature migliori, quelle ritenute vincenti, ecco il motivo per cui dalle parti del Popolo della Libertà si avverte la necessità di affrettare i tempi, una necessità non nascosta da Alleanza Nazionale.
“Sapendo che il tempo è poco – spiega Giovanni Graziano – non siamo rimasti a guardare ma siamo al lavoro in tutti i comuni dove si andrà al voto. Tranne qualche rara eccezione dovuta a personalismi di sorta e che ancora non ha capito da che parte stanno gli avversari, vi è piena e totale sintonia con gli altri partiti del Popolo della Libertà a partire da Forza Italia, con i quali stiamo lavorando a seri e concreti progetti amministrativi ed alla conseguente individuazione delle candidature, in alcuni casi siamo alla definizione, in altri a buon punto, comunque a breve partiremo con le ufficializzazioni”.
Va da se che il lavoro svolto nei comuni potrebbe ritornare utile quando poi verrà ufficializzato il candidato alla presidenza della provincia, la cui trattativa si è spostata a livello regionale sui tavoli dei coordinatori Landolfi di Alleanza Nazionale e Cosentino di Forza Italia, quando cioè si inizierà a parlare di candidature locali al consiglio provinciale.
“Se il PDL vuole essere vincente – riprende Giovanni Graziano – occorre ragionare e mettere a sistema le elezioni comunali con le provinciali che non possono viaggiare separate. Per questo i nostri candidati a sindaco nei comuni non possono essere di espressione contraria dei nostri candidati alla provincia. Inoltre bisogna investire sui collegi provinciali dell’area sud, decisivi per il risultato complessivo, dove storicamente registriamo il maggiore distacco dal centro sinistra Per quanto riguarda la scelta delle candidature – non si nasconde il coordinatore di AN – si guardi allo spessore delle persone, alla loro storia, e soprattutto si premi la meritocrazia per l’impegno profuso sul territorio per l’affermazione dei valori e delle idee del Popolo della Libertà”.
 




Accessi al portale
Accessi dal 20 settembre 2004



Box doccia
Acquista il tuo Box Doccia online a prezzo di fabbrica a partire da 54,90 euro