Vallo Web - Pagina iniziale portale Vallo di Diano tapparelle
Tapparelle avvolgibili: acquistale online come in fabbrica
Preventivo online
 
 
Home  News  Eventi  Paesi  Chat  Info Utili  Orari bus  Foto 
 
Cerca su Google
 
Venerdì, 20 Settembre
 
Previsioni Meteo Vallo di Diano e Cilento - Provincia di Salerno
 
Imposta come pagina iniziale!
Vegliante Giuseppe
Aggiungi ai tuoi preferiti!
Segnala ValloWeb ad un amico!
 



Riunione Straordinaria del Consiglio Comunale richiesta dall'Italia dei Valori per luned́ prossimo A Buonabitacolo


14-10-2008

Riunione Straordinaria del Consiglio Comunale richiesta dall’Italia dei Valori per lunedì Prossimo A Buonabitacolo
 

Buonabitacolo, sarà per lunedì prossimo, 13 ottobre 2008, una riunione straordinaria del Consiglio Comunale. Previsto per le ore 19:00 presso la Cupola. Un incontro particolare, a carattere “straordinario”, il quale ha tenuto conto che la convocazione è avvenuta su esplicita richiesta del gruppo consiliare di minoranza appartenente a Italia dei Valori.
I tre consiglieri indipendenti, Elia Garrore, Felicia Russo e Maurizio Villani, agli inizi di settembre, avvalendosi dalla facoltà dell’articolo 7 dello Statuto Comunale, hanno chiesto al Sindaco di Convocare il Consiglio Comunale con all’ordine del giorno: Opificio Società Intergass srl in località Tempa Petrini – Esami e Provvedimenti, e Tassa smaltimento acque reflue fabbricati in territorio extraurbano – Esame e Provvedimenti. Sono due argomenti di primaria importanza per i cittadini di Buonabitacolo che non possono passare in silenzio.
<< Il Gruppo IDV ha ritenuto doversi fare promuovere dell’iniziativa, tenuto conto che i predetti problemi, negli ultimi tempi, sono stati oggetto di due separate petizioni popolari e di due interrogazioni al sindaco per cui è necessario che, sugli stessi, il Consiglio Comunale assuma le proprie determinazioni. Due argomenti attorno ai quali si è sviluppata una particolare attenzione da parte dell’opinione pubblica e che hanno suscitato molta rabbia e malumori tra cittadini i quali non hanno esitato ad esprimere il proprio disappunto sull’inerzia e l’immobilismo dell’azione del azione dell’attuale maggioranza, aderendo spontaneamente e senza alcuna strumentalizzazione alle sue petizioni.>> Esordisce con queste parole il suo commento a riguardo il Dottor Curcio, Rappresentante Italia dei Valori di Buonabitacolo.
Curcio presenta cosi le proposte di IDV riguardante le problematiche che sono presenti al Comune di Buonabitacolo: << Noi non chiediamo la chiusura della fabbrica, come si vuol far credere in giro. Chiediamo, invece, con forza, che la fabbrica lavori nel rispetto delle regole, dell’ambiente e dei cittadini di Buonabitacolo e dei Comuni limitrofi, Montesano e Padula, ossessionati dagli odori nauseabondi e insopportabili emanati dall’opificio e che negli ultimi tempi, stante a quello che dicono gli stessi cittadini firmatari della petizione, che hanno avuto un forte esclamation. >>
Esistono, Dottor Curcio, condizioni tali per mantenere aperta la fabbrica senza creare danni sia ai cittadini che all’ambiente?
<< Le condizioni per tenere aperta la fabbrica senza creare problemi all’ambiente ed ai cittadini ci sono. Si tratta solo di farle rispettare e questo compito spetta, ovviamente, alla maggioranza che non se ne può uscire dicendo che è tutto a posta o che “la colpa e di chi, in passato, ha firmato le carte”.
Ed ora la questione riferente alla Tassa di Depurazione?
<< Anche su questo punto la posizione del gruppo di minoranza IDV è altrettanto chiara. Noi diciamo che non è possibile caricare le famiglie di Buonabitacolo, soprattutto quelle che risiedono nelle zone di campagna, di un ulteriore forte pressione fiscale. In aggiunta alla tassa sulle acque reflue in sede di approvazione del bilancio 2008 sono stati operati aumenti consistenti che vanno ad interessare 4 – 5 tasse ( addizione Irpef, trasporto alunni, mensa, Ici 2° casa). Aumenti, dunque, insopportabili, tenuto conto che possono raggiungere anche 400 – 500 euro all’anno in più per ogni famiglia. Per di più la tassa sulle acque reflue, oggetto di petizione popolare, il Comune pretende che i cittadini che hanno fabbricati nelle zone rurali paghino per un sevizio non reso perché mancano le fognature. >>
Dottor Curcio vi sono altre richieste dell’Italia dei Valori?
<< il gruppo IDV chiede di rivedere il regime delle tasse per alleggerire il carico fiscale dei contribuenti, proponendo un adeguata contrattazione delle indennità di carica degli amministratori. In verità si teme che si continuerà a far finta di niente e che le cose vanno tutto bene, come va dichiarando qualche assessore. E’ probabile, comunque, che la situazione finanziare del Comune peggiori visto che qualche giorno fa è arrivata la sentenza della corte d’Appello di Salerno che condanna il Comune a pagare i danni all’ex Segretario Marotta, licenziato senza giusta causa
 

Patricia Luongo




Accessi al portale
Accessi dal 20 settembre 2004
Contatta Valloweb - E' un progetto by SottoWeb s.r.l. e in collaborazione con ValloEventi.com



Box doccia
Acquista il tuo Box Doccia online a prezzo di fabbrica a partire da 54,90 euro