Vallo Web - Pagina iniziale portale Vallo di Diano tapparelle
Tapparelle avvolgibili: acquistale online come in fabbrica
Preventivo online
 
 
Home  News  Eventi  Paesi  Chat  Info Utili  Orari bus  Foto 
 
Cerca su Google
 
Domenica, 11 Aprile
 
Previsioni Meteo Vallo di Diano e Cilento - Provincia di Salerno
 
Imposta come pagina iniziale!
Vegliante Giuseppe
Aggiungi ai tuoi preferiti!
Segnala ValloWeb ad un amico!
 



UniversitÓ di Salerno: l'Unione Europea favorisce le opportunitÓ di orientamento in uscita per gli studenti


22-09-2008

UNIVERSITA’ DI SALERNO: L’UNIONE EUROPEA FAVORISCE LE OPPORTUNITA’ DI ORIENTAMENTO IN USCITA PER GLI STUDENTI


Dopo il grande evento di “Unisa Orienta 2008”, che ha visto il coinvolgimento di 5.000 studenti delle Scuole Superiori, proseguono a pieno ritmo le attività del Caot, il Centro di Ateneo per l'Orientamento e il Tutorato dell’Università degli Studi di Salerno. Infatti, nell’ambito del Progetto Schola 2, cofinanziato dall’Unione Europea sul Fondo Sociale Europeo, sono in fase di svolgimento una pluralità di attività di orientamento in entrata e in uscita.

“Lo scopo principale dell’orientamento in uscita è quello di rafforzare i rapporti fra l’Ateneo ed il mondo del lavoro – spiega la professoressa Mariagiovanna Riitano - delegato del Rettore all’Orientamento e al Tutorato, nonché Direttore del Caot – per offrire risposte concrete alle esigenze dei laureandi e dei laureati. Le attività in essere prevedono, fra l’altro, servizi informatici finalizzati all’incontro domanda/offerta di lavoro, indagini sulle opportunità occupazionali della regione, corsi di creazione d’impresa e di orientamento alle carriere, corsi per la diffusione delle nuove tecnologie informatiche, stage.
Il Progetto Schola 2, nuova edizione del Progetto Schola riconosciuto dal MIUR come best practice, è divenuto ormai un modello di riferimento per le azioni di orientamento. L’Unione Europea ha dato all’Università di Salerno la possibilità di sperimentare tale modello, ma è merito del Rettore, il Prof. Raimondo Pasquino se tale possibilità è stata colta a pieno, poiché ha creduto nell’orientamento quale componente essenziale del processo formativo delle giovani generazioni e del potenziale umano e sociale che esse rappresentano”.
Nell’ambito dell’Iniziativa Itaca, finalizzata all’orientamento in uscita, l’attività Start Up ha avuto come obiettivo specifico la promozione della cultura imprenditoriale nel Mezzogiorno, al fine di guidare i giovani in possesso del titolo di Laurea e di Laurea Specialistica alla creazione di nuove imprese. L’intento è quello di offrire agli aspiranti imprenditori gli strumenti necessari per la realizzazione degli studi di fattibilità e di forme di pianificazione tecnico-economica di nuove imprese ad elevato contenuto tecnologico. I destinatari dei due corsi sono stati selezionati sulla base della presentazione di una business idea, a partire dalla quale hanno sviluppato nel corso dell’attività formativa, un vero e proprio business plan.
“Abbiamo premiato i progetti per l’originalità, l’innovazione, la completezza progettuale e la fattibilità economica” spiega il prof. Mauro Caputo, coordinatore di Start Up. Caputo fa riferimento, inoltre, all’attività Telescopio, svolta insieme al collega prof. Giovanni Capo e rivolta alla realizzazione di una banca dati delle imprese innovative, degli ordini professionali e delle società bancarie ed assicurative della Regione Campania, al fine di analizzarne le esigenze occupazionali.
L’Attività Trotula ha avuto l’obiettivo di facilitare l’inserimento delle donne nel mondo del lavoro attraverso l’individuazione di percorsi di sviluppo a scala locale e di elaborazione di idee progettuali. Sono stati realizzati due corsi formativi; il I dal titolo “Piante officinali e nuove prospettive di sviluppo” ha inteso promuovere l’acquisizione di metodologie di progetto e di abilità imprenditoriali nel settore delle piante officinali; il II corso dal titolo “Turismo culturale e sviluppo locale” ha avuto invece l’obiettivo di fornire strumenti conoscitivi e professionali per l’avvio di attività lavorative nel comparto del turismo”.
L’attività Officina è stata finalizzata a promuovere tirocini e stage per laureandi al fine di favorire l’ingresso nel mondo del lavoro.
Nell’ambito dell’Attività JOB – spiega il responsabile, prof. Vincenzo Piluso - sono stati previsti Corsi di orientamento alle carriere, con l’obiettivo specifico di consentire ai destinatari lo sviluppo di competenze trasversali e di nuove professionalità atte ad agevolare l’inserimento nel mondo del lavoro. I corsi, a cura delle Facoltà, hanno trattato specifiche tematiche, differenziate secondo i diversi settori di interesse dei destinatari.
Mirati ad ampliare le conoscenze delle tecnologie informatiche e telematiche per la formazione di nuove professionalità sono i Corsi On-line. “L’interesse è stato testimoniato dalla partecipazione di oltre 600 laureati e laureandi ” sottolinea il prof. Gennaro Petraglia, responsabile dell’Attività.
Il Progetto Schola 2 punta anche alla formazione dei formatori: l’Attività Forma prevede corsi di formazione all’orientamento per docenti di scuola superiore, per operati dei Centri di orientamento professionale e per personale dell’Ateneo. Il primo corso ha avuto una durata di 100 ore, con oltre 120 partecipanti.
Sulla stessa scia si inserisce l’Attività Simposio, Convegni con relatori internazionali finalizzati ad approfondire i temi dell’orientamento destinati ai docenti delle scuole superiori; già 150 i docenti coinvolti.
 




Accessi al portale
Accessi dal 20 settembre 2004



Box doccia
Acquista il tuo Box Doccia online a prezzo di fabbrica a partire da 54,90 euro