Vallo Web - Pagina iniziale portale Vallo di Diano tapparelle
Tapparelle avvolgibili: acquistale online come in fabbrica
Preventivo online
 
 
Home  News  Eventi  Paesi  Chat  Info Utili  Orari bus  Foto 
 
Cerca su Google
 
Domenica, 05 Aprile
 
Previsioni Meteo Vallo di Diano e Cilento - Provincia di Salerno
 
Imposta come pagina iniziale!
Vegliante Giuseppe
Aggiungi ai tuoi preferiti!
Segnala ValloWeb ad un amico!
 



Carcere di Sala: serviranno 35mila euro per i lavori


15-11-2004

Sala Consilina. Si è tenuta ieri mattina la visita ispettiva alla casa circondariale di Sala Consilina della commissione congiunta costituita dai tecnici del provveditorato regionale penitenziario facenti capo al ministero di grazia e giustizia e dai tecnici comunali, necessaria per stabilire i lavori e le spese da sostenere nella struttura. I risultati non sono stati resi noti, almeno in termini numerici. Nei prossimi giorni sarà però fatta una stima delle spese da sostenere per garantire sicurezza e qualità alla struttura, che tuttavia, così come già valutato in precedenza, non dovrebbero superare i 35mila euro. I lavori da realizzare sono prettamente manutentivi: impianto antincendio, sistemazione dell'impianto elettrico, miglioramento delle vie di fuga. Le spese, in accordo con il ministro Castelli, saranno sostenute dal comune di Sala Consilina. Ieri mattina la commissione tecnica, costituita dal dirigente regionale, l'ingegnere Vecchio, e dai tecnici comunali è giunta al carcere alle 10.30. Presenti anche i parlamentari Borea e Brusco e il provveditore Contestabile, insieme con il sindaco, Ferrari, il vicesindaco, Campiglia, gli assessori Cartolano e Cavallone e il presidente del consiglio, Stabile. I due parlamentari hanno ribadito che per la struttura di Sala non c'è più alcun problema in merito al pericolo di soppressione e che in realtà la soluzione era chiara già il 24 ottobre scorso, quando c'era stata la visita di Contestabile al carcere. Tranquillo anche il sindaco Ferrari: ««Si tratta di un passo avanti, è anche la conferma che il carcere non sarà chiuso prima della realizzazione del nuovo» Sulla vicenda però le polemiche non mancano. La referente della Lega Nord, Bove Ferrigno, ha fatto sapere che la visita della commissione di ieri mattina in realtà ha avuto sì il compito di quantificare i lavori da svolgere e le spese da sostenere, ma non costituisce il passaggio decisivo per la revoca del decreto, per la quale invece sarà necessaria una visita del segretario del ministro Castelli, il dottore Magni, e del ministro Calderoli, che potrebbe esserci solo a fine dicembre o a inizio gennaio. Prima di quella data sembra difficile ottenere la revoca del decreto. L'assessore al ramo, Cartolano, specifica però che affinché si dia inizio ai lavori è necessaria che la sospensione del decreto giunga quanto prima, poiché il Comune non può intervenire su una struttura che, agli atti, è decretata soppressa. Sembra tuttavia che il provveditore contestabile mercoledì prossimo sarà a Roma al ministero di grazia e giustizia. Dopo questa data si saprà sicuramente di più.
Fonte: La Citta di Salerno



Accessi al portale
Accessi dal 20 settembre 2004



Box doccia
Acquista il tuo Box Doccia online a prezzo di fabbrica a partire da 54,90 euro