Vallo Web - Pagina iniziale portale Vallo di Diano tapparelle
Tapparelle avvolgibili: acquistale online come in fabbrica
Preventivo online
 
 
Home  News  Eventi  Paesi  Chat  Info Utili  Orari bus  Foto 
 
Cerca su Google
 
Lunedì, 29 Maggio
 
Previsioni Meteo Vallo di Diano e Cilento - Provincia di Salerno
 
Imposta come pagina iniziale!
Vegliante Giuseppe
Aggiungi ai tuoi preferiti!
Segnala ValloWeb ad un amico!
 



Sala Consilina: non pagano l'ICI tremila evasori


21-06-2007

È lotta senza quartiere contro gli evasori di tributi e canoni comunali a Sala Consilina. Numerosissimi i cittadini che negli ultimi anni non hanno pagato quanto dovuto al Comune.
Si tratta, per la precisione, di circa 3.000 proprietari di immobili cui le autorità comunali contestano il mancato pagamento dell'Ici e di 250 utenti dei servizi idrici che da anni si sono sottratti al versamento del relativo canone annuo. Gli uni e gli altri sono stati scovati dall'amministrazione comunale attraverso tutta una serie di controlli incrociati messi a segno, per quanto riguarda gli immobili, consultando le utenze dell'Enel e del gas, oltre che accedendo al Catasto edilizio con cui il Comune è collegato per via telematica.
Per l'acqua, invece, le inadempienze nel pagamento del canone sono risultate legate, nella maggior parte dei casi, proprio all'intento di evadere l'Ici. Un espediente che, alla prova dei fatti, non ha però funzionato.
Con l'individuazione degli evasori, gli introiti Ici come il recupero dei canoni dell'acqua porteranno ingenti somme di denaro nelle casse comunali. Né potrebbe essere diversamente. I circa 3.000 evasori Ici, che, peraltro, corrispondono ad oltre il 35% dei proprietari di immobili, come i 250 ”portoghesi” dell'acqua, sono debitori, nei confronti del Comune, di arretrati complessivi per migliaia e migliaia di euro. Insomma una bella fetta di cittadini, sinora non in regola con quanto dovuto al Comune, dovrà provvedervi al più presto. E, per molti di essi, anche con i dovuti interessi e con inevitabili sanzioni monetarie.
”Quello del recupero dei tributi di nostra pertinenza -sottolineano al Comune- è uno degli obiettivi prioritari che ci siamo posti da tempo. Peraltro recuperare il sommerso, soprattutto in fatto di Ici, significa non soltanto mantenere invariate le aliquote ma anche creare le premesse per un loro eventuale abbassamento”.
A Sala Consilina l'Ici per l'anno in corso è rimasta invariata ed è pari al 5,5 per mille per l'abitazione principale e al 6,5 per mille per gli altri immobili e per le aree fabbricabili, mentre la detrazione per l'immobile adibito a prima casa e per le relative pertinenze è di euro 103,30. I relativi versamenti, come è noto, sono pagabili in una unica soluzione o in due rate. In quest'ultimo caso, il versamento andava effettuato entro ieri. Quanto agli evasori del canone dell'acqua, per la cronaca va detto che fra essi il Comune ha individuato anche qualche ente pubblico. Per quel che riguarda le utenze private, c'è da dire che in alcuni casi l'ammontare del debito raggiunge cifre talmente consistenti da spingere l'amministrazione comunale a prevedere anche la possibilità di saldare il dovuto attraverso la rateizzaione del relativo pagamento.
Giuseppe Lapadula

tratto da: www.ilmattino.it



Accessi al portale
Accessi dal 20 settembre 2004



Box doccia
Acquista il tuo Box Doccia online a prezzo di fabbrica a partire da 54,90 euro