Vallo Web - Pagina iniziale portale Vallo di Diano tapparelle
Tapparelle avvolgibili: acquistale online come in fabbrica
Preventivo online
 
 
Home  News  Eventi  Paesi  Chat  Info Utili  Orari bus  Foto 
 
Cerca su Google
 
Venerdì, 20 Settembre
 
Previsioni Meteo Vallo di Diano e Cilento - Provincia di Salerno
 
Imposta come pagina iniziale!
Vegliante Giuseppe
Aggiungi ai tuoi preferiti!
Segnala ValloWeb ad un amico!
 



Incendio a casa del sindaco Colucci di Sala Consilina: due arresti


25-09-2004

Sono stati arrestati dai carabinieri di Sala Consilina il ventottenne Michele Brescia e il venticinquenne Nicola Donato D'Amico, entrambi di Sala, ritenuti responsabili dell'attentato incendiario che l'11 maggio scorso danneggiò l'abitazione dell'allora sindaco Giuseppe Colucci, un'antica struttura in via ristrutturazione nel centro storico cittadino.

I carabinieri della compagnia di Sala Consilina, diretti dal tenente Giuseppe Costa, avviarono subito le indagini, coordinate dalla locale Procura della Repubblica nella persona del dottore Carmine Olivieri. Gli elementi raccolti dagli inquirenti a carico di Brescia e D'Amico, grazie anche al prezioso sostegno offerto dai laboratori di biologia e di chimica del reparto carabinieri investigazioni scientifiche di Roma, ai cui laboratori vennero inviati alcuni reperti di materiale infiammabile e biologico repertato nell'abitazione di Colucci, ha convinto la procura della Repubblica a chiedere l'emissione di un provvedimento di custodia cautelare in carcere da parte del gip Lucia Iodice: ieri mattina, infatti, sono scattate le manette ai polsi del ventottenne Michele Brescia e del venticinquenne Nicola Donato D'Amico.

L'arresto è stato effettuato presso le rispettive abitazioni dei ragazzi dai carabinieri del nucleo operativo della Compagnia. I due sono stati poi trasferiti presso la locale casa circondariale, a disposizione dell'autorità giudiziaria. Proseguono intanto gli accertamenti finalizzati all'individuazione del movente. Il fatto allora scosse l'intera città, in tanti, tra cittadini e amministratori espressero la loro solidarietà all'allora sindaco Colucci. L'immediato intervento del proprietario, dei vicini e dei militari della locale Compagnia consentì di domare le lingue di fuoco impedendo che venisse interamente danneggiata la struttura in ristrutturazione. Le fiamme, si scoprì dopo i sopralluoghi dei tecnici, erano state appiccate all'interno dell'appartamento con benzina cosparsa in diversi punti, quindi con il chiaro intento di creare danni notevoli. (re.pro.)

Giuseppe Colucci si complimenta con i carabinieri e si interroga sul movente «Vorrei sapere i motivi del loro gesto»

«Ero sicuro che l'attività investigativa, portata avanti in maniera puntuale e precisa da parte dei carabinieri, sarebbe giunta a risultati positivi», ha commentato con serenità l'ex sindaco di Sala Consilina, Giuseppe Colucci.

I due giovani responsabili dell'incendio sono stati arrestati ma Colucci non ha mostrato alcun risentimento verso di loro. «Sono dei ragazzi " ha dichiarato l'ex primo cittadino " a questo punto mi augurerei solo che venisse spiegato il motivo del loro gesto, se cioè vi sia stato qualche mandante dietro questi che sono solo ragazzi». Solo ipotesi, ovviamente, il tutto rimane in corso di accertamenti da parte dei militari dell'Arma. «Mi congratulo con i carabinieri " ha proseguito Colucci " per l'attività svolta e mi auguro che si possa andare avanti sempre così in qualsiasi altra situazione; ringrazio i militari dell'Arma che hanno svolto veramente un lavoro puntuale e preciso. E' stato necessario un po' di tempo, è vero, però alla fine si sono visti i risultati». L'opinione pubblica a maggio rimase scossa da quel rogo nell'abitazione di Colucci. «E' stata un'iniezione di fiducia anche per i cittadini " ha concluso l'ex sindaco " le istituzioni e le forze dell'ordine sono attente e danno risposte concrete». Serenità, dunque, e fiducia da parte di Colucci che attende solo le motivazioni del gesto.

Fonte: La Citta di Salerno



Accessi al portale
Accessi dal 20 settembre 2004
Contatta Valloweb - E' un progetto by SottoWeb s.r.l. e in collaborazione con ValloEventi.com



Box doccia
Acquista il tuo Box Doccia online a prezzo di fabbrica a partire da 54,90 euro