Vallo Web - Pagina iniziale portale Vallo di Diano tapparelle
Tapparelle avvolgibili: acquistale online come in fabbrica
Preventivo online
 
 
Home  News  Eventi  Paesi  Chat  Info Utili  Orari bus  Foto 
 
Cerca su Google
 
Mercoledì, 28 Ottobre
 
Previsioni Meteo Vallo di Diano e Cilento - Provincia di Salerno
 
Imposta come pagina iniziale!
Vegliante Giuseppe
Aggiungi ai tuoi preferiti!
Segnala ValloWeb ad un amico!
 



Roma : dall'8 febbraio al 3 marzo in mostra al Factory le opere di Gianluca Cavallo all'interno del progetto "Palinsesto sulla superficie" curato da Francesca Casale, entrambi di Sala Consilina


02-02-2013

Venerdì 8 febbraio opening FACTORY il nuovo Spazio Giovani di Roma Capitale: arte, musica, teatro, cinema .
Nell’ambito del Festival della Creatività si presenta Palinsesto sulla superficie, titolo del progetto espositivo di ARTI VISIVE a cura di Francesca Casale (Sala Consilina) selezionato a far parte del ricco programma di mostre che aprirà Factory, la nuova superficie dedicata alla creatività giovanile di Roma Capitale. Il Festival si svolge all’interno del complesso dell’ex-Mattatoio Testaccio nella sala delle vasche, in uno spazio di cinquemila metri quadrati illuminati da lucernai a cristalli e pavimentato a sampietrini. Un nuovo luogo deputato alla scoperta delle tendenze artistiche contemporanee ma ricco anche di suggestioni del passato, basti ricordare che nella vasca per la macellazione Sergio Leone girò una scena di "C' era una volta in America”.
La mostra a ingresso gratuito potrà essere visitata dall'8 febbraio al 3 marzo 2013 durante gli orari di apertura della Factory: VENERDI' e DOMENICA dalle ore 16 alle ore 22 / SABATO dalle ore 18 alle 24.
Nel corso del Festival della Creatività l’esposizione Palinsesto sulla superficie a cura di Francesca Casale presenta in mostra le opere dell’artista Gianluca Cavallo (Sala Consilina)
. Partendo dalla tela I’m just killing time unita al video dal titolo omonimo (1’ 41’’), si riproduce e rende possibile “leggere” i diversi strati pittorici esistenti al di sotto della spessa superficie visibile, un palinsesto di immagini esistenti nei livelli sottostanti oltre l’opera. Attraverso la documentazione fotografica prodotta durante il processo creativo e raccolta nel video, le immagini presenti nella tela, dipinta o coperta da stesure successive, risultano chiaramente visibili. Considerazioni pratiche combinate a necessità tecniche portano a motivare la creazione di un vero e proprio “palinsesto sulla superficie” pittorica. La disponibilità di nuove tele può superare in alcuni casi questioni di carattere creativo o pratico generando processi di distruzione inevitabili e continui a quelli della creazione. Le immagini suscettibili ad essere sovrascritte che potevano essere già danneggiate o incomplete sono parte invisibile dell’opera che s’intende svelare.Tutte le azioni aggiunte e nascoste durante il complesso corso creativo sono da rintracciare anche in L’armadio di Ninì Rosso, un lavoro costituito da 6 pannelli di legno di recupero che rivela la strategia nata da un pretesto reale volto a riutilizzare materie prime. L’armadio, dell’altezza di circa due metri, costituisce un gioco di varie combinazioni da ordinare e comporre in relazione alle altre opere presentate. Il lavoro sarà accompagnato dal video Teatro a scacchi (2’42”). La tavola ironica S.V. è elaborazione e interpretazione ludica dello sguardo posto in legame con 1-4-4-1: allergia di un occhio. A questo punto il numero indica la sequenza dei passi da compiere per produrre l'effetto ipnotico dell’opera: lo spettatore ponendosi prima a distanza di un passo poi di quattro e poi di nuovo di uno vivrà la sperimentazione del gioco nel mirino dell’occhio-immagine.
L’Albero raffigura la “massa” come insieme, più o meno indistinto di individui attraverso figure realizzate senza alcun tipo di disegno preparatorio. L’opera, nata seguendo esclusivamente il flusso della musica dei Radiohead, risulta ricca di spunti sulla società attuale. Gli interstizi dei bianchi tra le sagome nere provoca l'illusione di un doppio movimento che va dal basso verso l'alto e viceversa.
L’esposizione costituita da un’ installazione ambientale è completata da oggetti e forme espressive di vario tipo: post it, disegni, frasi emblematiche, diari, schizzi e numerosi bozzetti contemporaneamente a quanto ancora di riproducibile attraverso il video e la fotografia. Il Festival della Creatività al quale Vi segnalo la partecipazione attraverso la mostra Palinsesto sulla superficie, include un fitto calendario di eventi collaterali in programma che spaziano dalle proiezioni in più riprese di video/film/corti della sezione AUDIOVISIVO a cui seguiranno performance, concerti e rappresentazioni teatrali che si apriranno nei giorni successivi a partire dal 9 febbraio.
 

Opening 8 febbraio 2013 ore 19:00 – 01:00

Festival della Creatività dall’ 8 febbraio al 3 marzo 2013
FACTORY, Spazio Giovani di Roma Capitale. Arte, musica, teatro, cinema.
Indirizzo: piazza Orazio Giustiniani, 4 | Ex-Mattatoio Testaccio
Orari: VENERDI' e DOMENICA dalle ore 16 alle ore 22 / SABATO dalle ore 18 alle 24.
Info Francesca Casale | www.arteventi.wordpress.com
Info Gianluca Cavallo: http://www.studio22roma.com/  | http://premioceleste.it/gianluca.cavallo




Accessi al portale
Accessi dal 20 settembre 2004



Box doccia
Acquista il tuo Box Doccia online a prezzo di fabbrica a partire da 54,90 euro