Vallo Web - Pagina iniziale portale Vallo di Diano tapparelle
Tapparelle avvolgibili: acquistale online come in fabbrica
Preventivo online
 
 
Home  News  Eventi  Paesi  Chat  Info Utili  Orari bus  Foto 
 
Cerca su Google
 
Lunedì, 10 Agosto
 
Previsioni Meteo Vallo di Diano e Cilento - Provincia di Salerno
 
Imposta come pagina iniziale!
Vegliante Giuseppe
Aggiungi ai tuoi preferiti!
Segnala ValloWeb ad un amico!
 



Rubrica Fisco e Diritto: dal 31 ottobre lo Stato entrerā nei conti correnti


27-10-2012

E’ arrivato quel giorno tanto temuto sin dall’approvazione del Decreto salva Italia del lontano novembre 2011. In quel decreto furono inseriti una serie di articoli che obbligavano le banche a comunicare direttamente all’Agenzia delle Entrate i dati dei propri correntisti.
Quel giorno è arrivato. Il 31 ottobre a meno di rinvii ulteriori ( parliamo comunque di poche settimane) da parte del garante della privacy, gli istituti di credito sul nostro territorio saranno tenuti a comunicare qualsivoglia informazioni dei propri clienti.

Obbligazioni, titoli azionari, movimentazione dei conti etc etc non saranno più un rapporto “privato” tra banca e cliente, ma saranno di dominio pubblico. L’obiettivo è evidente , ossia quello di combattere ancora di più l’evasione fiscale.

Il metodo applicato come si può notare, è di carattere preventivo, quindi sapere se un cittadino ha un’attività bancaria superiore a quella che avrebbe dovuto avere rispetto al patrimonio e reddito dichiarato al Fisco. In quale altra parte del mondo si applica questo metodo? Solo negli USA l’agenzia delle entrate a stelle e strisce ha il potere di richiedere qualsiasi documentazione a qualsiasi ente pubblico o privato per accertamenti di natura fiscale.

E’ una rivoluzione copernicana quella messa in atto da Monti, che senza dubbio porterà alla luce molte decine di evasori fiscali. Il problema sarà capire come difendersi da eventuali errori dell’Amministrazione, che puntualmente siamo certi arriveranno.

Ad esempio un conto corrente di un giovane ragazzo, dove confluiscono magari i regali familiari, potenzialmente sarà oggetto di eventuali cartelle di accertamento. Ci possiamo già da ora scommettere la testa.

Ad ogni modo gli errori saranno sicuramente marginali, rispetto ai frutti dell’operazione.. Ricordiamo come in Italia ogni anno vengono evasi bene 250 mld di euro , a fronte di un pil di circa 1800 mld.

tratto da: www.salernonotizie.it




Accessi al portale
Accessi dal 20 settembre 2004



Box doccia
Acquista il tuo Box Doccia online a prezzo di fabbrica a partire da 54,90 euro