Vallo Web - Pagina iniziale portale Vallo di Diano tapparelle
Tapparelle avvolgibili: acquistale online come in fabbrica
Preventivo online
 
 
Home  News  Eventi  Paesi  Chat  Info Utili  Orari bus  Foto 
 
Cerca su Google
 
Lunedì, 27 Maggio
 
Previsioni Meteo Vallo di Diano e Cilento - Provincia di Salerno
 
Imposta come pagina iniziale!
Vegliante Giuseppe
Aggiungi ai tuoi preferiti!
Segnala ValloWeb ad un amico!
 



Gruppi consiliari della Campania ecco come sono stati spesi i fondi 2011


25-09-2012

Il consiglio regionale della Campania corre ai ripari e prepara la modifica delle modalità di assegnazione dei contributi finanziari ai membri dell’assemblea. Ieri la conferenza dei capigruppo ha tracciato le linee guida, domani l’aula approverà il provvedimento facendolo passare come emendamento alla legge sulla semplificazione normativa.
I fondi non saranno più gestiti dai gruppi ma dagli uffici consiliari, pronta anche una stretta sui comandati. Che protestano. “Negli ultimi anni – scrivono in una nota Cgil, Cisl, Uil, Ugl e Csa – i costi relativi al personale sono già stati sensibilmente ridotti nonostante l’aumento del lavoro da svolgere”.

I dati
Intanto cominciano ad emergere i dati sulle spese dei gruppi consiliari nel 2011. Il Pd ha speso 129.119 euro, di questi soldi 55 mila euro sono stati impiegati in rimborsi ai singoli consiglieri mentre altri 46 mila euro circa se ne sono andati per costi di comunicazione, acquisto dei giornali, stipendi agli addetti stampa. A carico del Pdl risultano uscite per 170 mila euro: 124 mila euro sono finiti nella disponibilità dei consiglieri mentre somme più consistenti hanno coperto le spese di viaggio, consulenze e collaborazioni.
Italia dei Valori denuncia spese complessive di poco superiori ai 79 mila euro: la fetta più consistete, 20 mila euro e rotti, risulta rubricata alla voce “collaborazioni”.
L’Udeur, invece, su 90 mila euro ha registrato due uscite del valore di 13.800 euro ciascuna a favore dei consiglieri Ugo De Flaviis e Sandra Lonardo e impiegato 28 mila euro per i collaboratori di segreteria.
L’Udc, infine, riporta nel proprio bilancio 98 mila euro di spese: 37 mila euro sono stati impiegati per “funzionamento gruppi” e gli altri soldi per comunicazione, stampa, manifesti, convegni e necrologi.

L’inchiesta estesa al 2008
Gli inquirenti stanno passando al setaccio le spese del consiglio regionale della Campania a partire dal 2008. Due le voci che interessano maggiormente: le risorse assegnati ai singoli gruppi per le loro attività e i fondi per comunicazione e assistenza istituzionale.
Nel primo caso si è passati da 1.107.000 euro degli anni 2008 e 2009 a 1.055.000 euro dell’ultimo biennio.
Le spese di comunicazione hanno toccato il livello più alto, 1,6 milioni, nel 2010 salvo scendere a 1,5 milioni nel 2011 e 2012.
I gruppi, in totale, hanno ricevuto 4,2 milioni nel 2008, 4,1 milioni nel 2009, 4,5 milioni nel 2010, 4,4 milioni nel 2011 e 2012. Quello che si sta cercando di appurare è come sono stati spesi questi soldi.

Partito democratico
• Spese per comunicazione e attività gruppo 26.600
• Tipografie 9.700
• Contributi per partecipazione a manifestazioni 2.300
• Convegni 1.900
• Rimborsi consiglieri 55.813
• Giornali e addetti stampa 20.806
• Collaborazioni 12.000
• Totale spese 129.119
Nel 2011 il Partito democratico ha speso 129.119 euro di cui 55 mila euro sono stati impiegati in rimborsi ai singoli consiglieri

Popolo della Libertà
ENTRATE
• Avanzo di gestione 2011 22.767,59
• Contributo anno corrente 155.209,94
• Totale entrate istituzionali 177.977,53
ALTRE ENTRATE
• Rimborso Trenitalia 131
USCITE
• Acquisto giornali e riviste 2.454,30
• Acquisto materiale d’ufficio 1.625,66
• Spese per stampa e informazione 278,30
• Spese di rappresentanza, rimborso spese trasporto, convegni
e manifestazioni 11.605,66
• Spese per collaborazioni, consulenze e studi 6.599,20
• Rimborsi corrisposti a consiglieri sotto forma di collaborazioni e consulenze 14.355,01
• Tasse su compensi per collaborazioni e consulenze 8.872,35
• Quote spettanti ai consiglieri 124.293,86
• Totale spese correnti 170.084,34
ALTRE USCITE
• Uscite per spese e commissioni bancarie 262,87
TOTALE ENTRATE 178.108,53
TOTALE USCITE 170.347,21
RISULTATO DELLA GESTIONE 7.761,32
A carico del Pdl risultano uscite per 170 mila euro: 124 mila euro sono finiti nella disponibilità dei consiglieri

Popolari Udeur
ENTRATE
• Quota per il gruppo
• Quota per il consigliere Ugo de Flaviis 1.150
• Quota per consigliere Alessandrina Lonardo 1.150
• Totale entrate 51.600
USCITE
• Consigliere Lonardo 13.800
• Consigliere de Flaviis 13.800
• Sede Piscinola Udeur 3000
• Sede Ercolano Udeur 3.000
• Collaboratori di segreteria 28.000
• Manifesti di partito 6.000
• Spese varie di segreteria 1.000
• Totale uscite 90.800
L’Udeur, invece, su 90 mila euro ha registrato due uscite del valore di 13.800 euro ciascuna a favore dei consiglieri Ugo De Flaviis e Sandra Lonardo

Italia Dei Valori
CONTRIBUTO 2011 79.657,92
USCITE
• Contratto addetto stampa gruppo 10.500
• Acquisto giornali e riviste 3.600
• Spese di rappresentanza 11.800
• Spese di trasporto 15.700
• Acquisto materiale ufficio 6.500
• Collaborazioni 20.950
• Consulenze/studi 4.143
• Spese tenuta c/c 227,40
• Spese eventi 3.110,12
• Spese di informazione 1.900
• Varie 1.000
TOTALE ENTRATE 79.657,92
TOTALE USCITE 79.430,52
RESIDUO C/C 227,40
Italia dei Valori denuncia spese complessive di poco superiori ai 79 mila euro: la fetta più consistete, 20 mila euro, risulta rubricata alla voce “collaborazioni”

Unione di Centro
ENTRATE 106.800
Residuo 8.800
USCITE 98.000
di cui 37.000 spese funzionamento gruppi così divise:
• Comunicazione 14.000
• Stampa (manifesti, inviti) 11.000
• Consulenze occasionali 3.000
• Convegni (pranzi, gadget, necrologi) 3.000
• Consulenze occasionali 3.000
• Spese varie (cartoleria, posta) 1.000
L’Udc riporta nel proprio bilancio 98 mila euro di spese: 37 mila euro impiegati per “funzionamento gruppi” e gli altri per comunicazione, stampa, manifesti

Il personale tra comandati e distaccati

I COMANDATI DEL CONSIGLIO REGIONALE
√ 94 unita’ di personale cosi’ divise:
• 43 dai ruoli della pubblica amministrazione
• 51 dalle società e dai consorzi così divisi:
• 9 ciascuno Sma e Consorzi
• 4 ciascuno Astir e Sepsa
• 3 ciascuno Arpac Multiservizi e Asi Napoli
• 2 ciascuno Gest.In e Metronapoli
• 1 ciascuno da Ataf, Sita, Air, Ales, Asi Avellino, Clp, Gesen,
Società Terra di Lavoro, Gori, Isve, Social Innovation Service,
Agro Occupazione
I DISTACCATI
√ 93 UNITA’ di cui:
• 79 Giunta
• 7 Arpac Multiservizi
• 6 Arcadis
• 1 Azienda autonoma soggiorno
Attualmente sono comandate in Consiglio regionale 94 unità di personale, 43 delle quali provenienti dai ruoli della pubblica ammistrazione. I distaccati ammontano a 93 unità, 79 delle quali provenienti dalla Giunta. In 7 lavoravano presso l’Arpac.

tratto da: www.denaro.it




Accessi al portale
Accessi dal 20 settembre 2004
Contatta Valloweb - E' un progetto by SottoWeb s.r.l. e in collaborazione con ValloEventi.com



Box doccia
Acquista il tuo Box Doccia online a prezzo di fabbrica a partire da 54,90 euro