Vallo Web - Pagina iniziale portale Vallo di Diano tapparelle
Tapparelle avvolgibili: acquistale online come in fabbrica
Preventivo online
 
 
Home  News  Eventi  Paesi  Chat  Info Utili  Orari bus  Foto 
 
Cerca su Google
 
Sabato, 04 Dicembre
 
Previsioni Meteo Vallo di Diano e Cilento - Provincia di Salerno
 
Imposta come pagina iniziale!
Vegliante Giuseppe
Aggiungi ai tuoi preferiti!
Segnala ValloWeb ad un amico!
 



Salerno - Popolo 'e tammurriata


Salerno Salerno
Dal 04 al 06 Febbraio 11

POPOLO ‘e TAMMURRIATA
4-5-6 febbraio 2011

Albergo per la Gioventù AVE GRATIA PLENA
Via dei Canali, Salerno

Per il terzo anno consecutivo l’Albergo della Gioventù Ave Gratia Plena di Salerno ospiterà “POPOLO ‘E TAMMURRIATA”, giunta alla sua terza edizione, il 4, 5 e 6 febbraio 2011.
Formula vincente non si cambia. Dopo il consenso registrato nelle scorse edizioni, l’identità della manifestazione resta fedele a sé stessa riproponendo l’articolazione in un fine settimana, il primo di febbraio, e l’impianto di base.
La Tradizione. Anche quest’anno la musica popolare, in tutte le sue sfaccettature, sarà oggetto di conversazione e confronto: la manifestazione si propone, infatti, di creare un luogo franco dove costruttori di strumenti, giornalisti, antropologi, musicisti, appassionati, “tradizionalisti” e “contaminatori” possano incontrarsi e conoscersi, scambiarsi idee ascoltandosi l’un l’altro, suonando e anche ballando insieme, guardando a ciò che potrà essere in futuro senza dimenticare il punto dal quale si è partiti.
La dedica annuale di “POPOLO ‘E TAMMURRIATA” - dopo quella del primo anno a “Zampogna, Tammorra e Chitarra Battente”, e quella del secondo a “Sicilia, Calabria e Campania” - è idealmente rivolta alla ricorrenza dei 150 anni dell’Unità d’Italia. Un’Italia che si incontra a suon di musica - dalla Basilicata all’Emilia Romagna, dal Lazio alla Calabria, passando ovviamente per la Campania - e riconosce nelle proprie differenti tradizioni un valore di ricchezza condiviso.
Il programma. In apertura della manifestazione il Focus Italia in Festival, al quale parteciperanno i rappresentanti di alcuni dei principali festival di musica popolare italiani, sarà l’occasione per delineare prospettive e difficoltà delle proposte artistico-culturali che si muovono al di fuori dei circuiti commerciali e, più in generale, riflettere sulle politiche del settore nazionali e locali.
Un programma tanto ricco di ospiti e proposte - tra conferme e novità - quanto intenso e articolato che spazia dagli interventi più propriamente teorici di Giuseppe Galzerano, Nicola Scaldaferri, Paolo Apolito ai seminari concerto di Antonio Infantino, artista poliedrico, fondatore, tra l’altro, dello storico gruppo dei Tarantolati di Tricarico, Paolo Simonazzi con Fabio Tricomi, Amarimai, Paolo Cimmino, Calamus con Franco Barbanera, Musicisti Basso Lazio, Compagnia Daltrocanto, Angelo Loia; dalle narrazioni popolari di 'E Cunte d'o Tamburo o della cantastorie calabrese Francesca Prestia, al particolare intervento di Antonio Esposito che ricostruirà

 

simbolicamente, per l’occasione, un ‘angolo’ del suo laboratorio per mostrare dal vivo il processo di realizzazione delle castagnette e raccontarne storia e uso.
La novità è l’appuntamento mattutino della domenica dedicato all’approfondimento della Pimontese, la tammorriata tradizionale dei Monti Lattari, a rischio di ‘estinzione’.
La conferma resta la festa conclusiva di cui saranno protagonisti principali i cantori, suonatori e ballatori tradizionali di tammorriata della provincia di Salerno insieme a quel “popolo ‘e tammorriata”, essenza e destinatario reale dell’evento.
Inoltre, per tutta la durata della manifestazione liutai, costruttori di zampogne, ciaramelle, castagnette, tamburi a cornice e altri strumenti popolari esporranno le loro opere e saranno a disposizione degli interessati per soddisfare ogni curiosità intorno al loro lavoro.
Popolo 'e Tammurriata è un progetto ideato e prodotto dall'Associazione Daltrocanto in collaborazione con il Circolo Arci Mumble Rumble e con Albergo per la Gioventù Ave Gratia Plena di Salerno.
La manifestazione non gode di contributi pubblici ed è interamente autofinanziata.
L’ingresso è libero e gratuito.

PROGRAMMA
venerdì 4 febbraio
dalle ore 17.00 alle 22.00
FOCUS ITALIA IN FESTIVAL
Vincenzo Avagliano
Festival Vento d’Inverno di Dragonea
Antonietta Caccia
Festival Internazionale della Zampogna di Scapoli
Camillo Carapelle
Festival Soffi D'Abruzzo di Chieti
Ilario Cuozzo
Impronta Popolare – Acerno Folk Festival
Gennaro Gonnelli
Festival della Zampogna di Polla
Pantaleo Iannuzzi
Festival Antichi Suoni di Novi Velia
Monia Valeriano
La Zampogna - Festival di Musica e Cultura tradizionale di Maranola

 

“'A suttanella 'e tre culure”
Musica popolare e narrazione - i cunti del risorgimento partenopeo
‘E Cunte d'o Tamburo

Tradizioni musicali lucane nel contesto del'Italia meridionale
Nicola Scaldaferri
Docente di Etnomusicologia presso l’Università degli Studi di Milano
Uomini e donne per la rivolta del Cilento del 1828
Giuseppe Galzerano
editore

“Terroni”: dal libro al teatro canzone
Mimmo Cavallo
cantautore

“Fratelli contadini di Venosa”: la storia cantata
Compagnia Daltrocanto
Arpa e Zampogna, un matrimonio possibile
Gli Amarimai
Musica popolare lucana

Le radici del tarantismo
Antonio Infantino
Artista

Antiche tradizioni e future possibilità
Paolo Cimmino
Docente di Strumenti a Percussione presso il Conservatorio di Musica di Salerno

Coordina
Carlo Pecoraro
Giornalista, redattore de La Città

 

sabato 5 febbraio
 

dalle ore 17.00 alle 22.00
Dalla tradizione emiliana alla musica d’oltralpe: piva emiliana, violino, organetto, ghironda, tamburello, zarb
Paolo Simonazzi
Musicista e liutaio
Fabio Tricomi
Polistrumentista

“De li cunti cantanno”
I Fratelli Campitiello
Liutai e suonatori di chitarra battente cilentani

“O mia Patria sì bella e…”: divagazioni musicali per ciaramelle, chitarre, plettri e fisarmonica sull’Unità d’Italia
Antonio Cortazzo e Tommaso Sollazzo con Angelo Loia, Stefano Scafuro, Gianluca Campanino, Francesco Citera

Musica tradizionale con organici classici
Ensemble di clarinetti Càlamus con Franco Barbanera alla gaita galiziana

Burattini a tavoletta: uno “strumento” in disuso
Alfonso Toscano
Riciclatore di legni e costruttore di strumenti musicali della tradizione

“Terra di Fuoco”: un progetto musicale di memorie popolari meridionali
MBL Musicisti Basso Lazio

Coordina
Ciro De Rosa
Giornalista

 

domenica 6 febbraio
 

dalle ore 11.00 alle 13.00
Suono, canto e ballo sul tamburo dei Monti Lattari
Nino Galasso e compagnia


dalle ore 17.00 alle 22.00
Castagnette, storia e costruzione di uno strumento “minore”
Antonio Esposito (detto Tonino 'o Stocco)
costruttore
"Mo’ sugno brigantessa!"
Francesca Prestia
cantastorie popolare calabrese
con Vincenzo Messineo, Mimmo Morello, Diego Pizzimenti

Di tradizione in tradizione
Paolo Apolito
Docente di Antropologia Culturale presso l’Università Roma Tre

Coordina
Franco Esposito
Direttore di Telecolore Salerno

TAMMURRIATA COLLETTIVA con Pino Iove; Ugo Maiorano; Biagino De Prisco e Bruno Buoninconti; Picarielli; Kiepò; Imad Zebala; La Paranza d'’o Lione; Rareca Antica; Pynazoriia; Tonino ‘o stocco e Bruno Rea, e tanti altri…

Direzione: Antonio Giordano
Comunicazione: Floriana Attanasio
Coordinamento: Maria Alessandra Rocco
Fonica: Benedetto De Santis
Staff organizzativo: Daniele Caputo, Assunta Cicalese, Carlo Del Galdo, Giuliana Forte, Francesco Gambardella, Rosita Gigantino, Flavio Giordano, Marilinda Gonnella, Luca Intiso, Luca Lanzara, Loredana Marino, Vincenzo Mastuccino

 

Per informazioni:
www.daltrocantoweb.org
http://www.daltrocantoweb.org/popolo2011.html
SCARICA LA LOCANDINA

 




Accessi al portale
Accessi dal 20 settembre 2004



Box doccia
Acquista il tuo Box Doccia online a prezzo di fabbrica a partire da 54,90 euro